Milan – Bologna, intervista al terzino rossoblu György Garics

Nel post partita di Milan – Bologna, gara che ha visto i padroni di casa imporsi sui rossoblu per 2-1 grazie ad una doppietta di Pazzini, i microfoni di 2duerighe hanno intercettato per alcune battute a caldo György Garics, terzino destro della squadra bolognese e della Nazionale austriaca:

Cosa non ha funzionato in questa partita? Il Bologna è sembrato un po’ troppo rinunciatario, soprattutto nel primo tempo”.

Sicuramente non siamo stati brillanti come nelle ultime gare, soprattutto rispetto alla sfida di Coppa Italia contro l’Inter, però bisogna considerare che di fronte abbiamo avuto un Milan molto propositivo e offensivo”.

La partita del Meazza, oltre a rilanciare la rincorsa del Milan al terzo posto dopo il pareggio esterno contro la Sampdoria, è stata anche la gara d’esordio di Martí Riverola, centrocampista spagnolo classe ’91, cresciuto nella cantera del Barcellona e ingaggiato lo scorso giugno dal Bologna a parametro zero:

Come valuti la prova di Riverola, all’esordio assoluto in Serie A?”

Penso che non sia mai facile scendere in campo per la prima volta in assoluto, specialmente contro il Milan a San Siro. Riverola è un ragazzo che ha delle grandi qualità, soprattutto tecniche, e che crescerà ancora. Ha fatto un grande lavoro in allenamento durante questi primi mesi con noi e il mister lo ha giustamente premiato. Sicuramente non ha sfigurato. Ripeto, è un ragazzo con delle ottime qualità, ha solamente bisogno di tempo per adattarsi al calcio italiano. Per me, come prima partita ha fatto bene, ora sta a lui continuare su questa strada e sperare che il mister lo mandi in campo con continuità”.

Giuseppe Ferrara (inviato al Meazza)
21 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook