La Juventus sbanca Palermo, il Milan passa anche a Torino. Posticipo: Inter-Napoli 2-1

Nella domenica del ritorno di Conte in panchina, la supersfida che doveva identificare l’anti-Juve trova nuovamente nell’Inter l’avversaria più temibile per i bianconeri.

In attesa di Bologna-Lazio e Sampdoria-Udinese, arrivano conferme da Roma e Milan, oltre all’ennesimo stop per il Genoa.

Nelle 8 gare disputate nel week-end 27 reti segnate, quattro vittorie esterne, un’espulsione soltanto, due doppiette e nessun rigore assegnato.

Il Milan continua a volare e ottiene la terza vittoria consecutiva. Il 4-2 finale contro il Torino matura al termine di una gara dominata dai rossoneri dopo il vantaggio di Santana.

Vittoria pesante anche per la Juve che espugna Palermo 1-0. Basta un’invenzione di Vucinic ad inizio secondo per Lichtsteiner e Conte festeggia al meglio in ritorno in panchina.

Colpo esterno del Chievo che batte il Cagliari 2-0, a segno ancora Paloschi e Thereau.

Il Genoa cade nello scontro diretto di Pescara per 2-0, succede tutto nella seconda frazione grazie alla reti di Abbruscato e Vukusic, al primo sigillo in Italia.

Restando in zona salvezza successo prezioso del Catania a Siena (1-3). Passano in vantaggio i padroni di casa con Rosina in apertura, nella ripresa rimonta siciliana guidata da Bergessio (doppietta) e Castro.

Negli anticipi del sabato da ricordare la vittoria dell’Atalanta 2-1 sul Parma e la goleada della Roma sulla Fiorentina (4-2).

Il match serale, la supersfida di campionato, vede l’Inter imporsi sul Napoli. Guarin e Milito portano i nerazzurri sul 2-0 a fine primo tempo. Nella seconda frazione i partenopei trovano il gol di Cavani ma nonostante il forcing finale il risultato rimane invariato.

In classifica marcatori segna El Shaarawy che tocca quota 13, Cavani insegue a 11, sale Milito a 8 reti.

Il programma del 16esimo turno si chiuderà in serata con Sampdoria-Udinese alle 19 e Bologna-Lazio alle ore 21.00.

Matteo Ciofi
10 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook