Coppa Italia: che sorprese! Il Chievo si inchina alla… Reggina. Il Verona passa a Palermo

Atalanta, Bologna, Fiorentina, Reggina, Siena e Verona sono le prime squadre ( il resto delle gare si completeranno la settimana prossima), ad accedere agli ottavi di finale di Coppa Italia.

Sorprendente la vittoria della Reggina ( 1 – 0) sul campo del Chievo Verona. A decidere il match è un gol di testa di Lucioni nella ripresa su pallone proveniente da calcio d’angolo. La squadra calabrese è poi brava a resistere in difesa agli assalti dei padroni di casa, molto pericolosi soprattutto con Di Michele,  Jokic e Stoian.

 

Un gol di Cacia, su sfortunata deviazione del palermitano Labrin, realizzato al 73′ consente invece all’ Hellas Verona di battere il Palermo in trasferta ( 2 -1). Il gol di Giorgi segnato nei minuti iniziali non è stato sufficiente alla squadra siciliana che, dopo un minuto viene raggiunta dalla rete di Cacia. Al 68′ viene espulso Cacciatore del Verona. Il Palermo potrebbe approffitarne, ma non ci riesce di fronte agli ospiti che resistono in dieci fino al gol qualificazione. Ora la squadra di Mandorlini, negli ottavi affronterà l’Inter in un’unica partita che si disputerà  a Milano.

 Non c’è invece scampo per il Cesena, sconfitto 3 a 1 dall’Atalanta. Sbloccano i romagnoli al 30′ con Tonucci, ma Parra, prima del riposo ( 41′),  di tacco ristabilisce la parità. Nella ripresa, gli atalantini insistono in avanti e si portano in vantaggio con  il giovane De Luca, (subentrato a Marilungo, per un grave infortunio), con un gran tiro scagliato in piena area. Nel finale sale ancora in cattedra l’argentino Parra che di destro supera Ravaglia. L’Atalanta agli ottavi affronterà la Roma all’Olimpico.

Nessun problema, invece, per la Fiorentina che al “Franchi” batte la Juve Stabia ( 2 – 0). Ad un primo tempo tutto sommato equilibrato e con gli ospiti che vanno vicino al gol con una traversa di Murolo, fa riscontro una ripresa tutta “viola” Montella inserisce Quadrado e Borja Valero e la gara cambia. A sbloccare il match è un gol di testa di Seferovic. Il raddoppio lo sigla Hegazy, dopo una respinta del portiere stabiese Seculin su tiro di Boja Valero. La Fiorentina passa agli ottavi ed affronterà in gara unica l’Udinese in trasferta.

Va avanti anche il Bologna che liquida il Livorno ( 1 – 0) con una rete realizzata al 35′ da Pasquato.  Decisiva comunque la deviazione sfortunata del livornese Emerson. La gara, davanti ad uno stadio quasi deserto non ha offerto grande spettacolo.I felsinei affronteranno negli ottavi il Napoli al S.Paolo. Per il Livorno da ora in avanti si penserà solo al campionato e alla gara di domenica prossima con il Grosseto.

Il Siena vince contro il Torino ( 2 – 0) e si qualifica alla fase successiva di Coppa Italia. Le reti della vittoria portano la firma di Zè Eduardo ad inizio di ripresa e di Reginaldo, bravo ad insaccare al 77′ dopo una splendida triangolazione con l’ex granata Rosina. Prossima gara degli ottavi per la squadra toscana sarà disputata contro la Lazio in trasferta.

Risultati  ( 4 turno)

Palermo – Verona   1 – 2 ( promosso Verona)

Chievo- Reggina 0 – 1  ( promossa Reggina)-

Atalanta – Cesena   3 – 1 ( promossa Atalanta)

Fiorentina – Juve stabia  2 – 0 ( promossa Fiorentina)

Bologna – Livorno  2 – 0 ( promosso Bologna)

Siena – Torino 2 – 0 ( promosso Siena).

 

Da disputare ancora:

Catania – Cittadella ( 4 dicembre ore 18, 30)

Cagliari – Pescara ( 5 dicembre ore 18, 30)

a cura della Redazione Sportiva

29 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook