L’Inter frena ancora, la Fiorentina aggancia il Napoli al terzo posto. Posticipo: Sampdoria – Genoa 3-1

Nel super sabato di campionato la Juve impatta in casa con la Lazio mentre il Napoli viene raggiunto dal Milan. Il doppio stop di bianconeri e partenopei, non viene però sfruttato dall’Inter fermata a San Siro dal Cagliari fra mille polemiche per un rigore non fischiato a Ranocchia nei minuti di recupero. In classifica rimane così tutto invariato tranne per la Fiorentina che grazie alla quinta vittoria di fila agguanta il Napoli in terza posizione.

In attesa di Roma – Torino, match che chiuderà il tredicesimo turno, questi sono i numeri della giornata: ventotto gol, nessuna vittoria esterna, ben sette espulsioni (record stagionale), tre rigori assegnati e due siglati e quattro doppiette messe a segno.

 

Nelle gare del sabato la Juventus viene bloccata da un super Marchetti, il portiere della Lazio blinda lo 0-0 con una prestazione superba.

In serata il Napoli parte forte contro il Milan ma sul 2-0 sale in cattedra El Shaarawy che firma la seconda doppietta in maglia rossonera e salva la sua squadra da un’altra sconfitta.

Nelle partite domenicali l’Inter sciupa l’occasione di portarsi a meno due dalla vetta. Vantaggio propiziato da Cassano con Palacio che imbuca di testa e pari cagliaritano con Sau sul finire della prima frazione. Nella ripresa, raddoppio rocambolesco dei sardi e nuovo pareggio interista grazie ad un autogol di Astori a 8 minuti dal termine.

Non sbaglia invece la Fiorentina che travolge l’Atalanta al “Franchi”. Apre le marcature Rodriguez, pareggia Bonaventura, poi doppietta di Aquilani. Nel secondo tempo chiude i conti Luca Toni.

La sfida salvezza fra Siena e Pescara finisce 1-0 con la rete decisiva siglata da Valiani, un risultato che permette ai toscani di lasciare l’ultima posizione della classifica.

Partita divertente al “Friuli”, Udinese e Parma pareggiano 2-2. Sblocca il punteggio il solito Di Natale con un delizioso pallonetto, pareggio di Marchionni, nuovo vantaggio bianconero con Pereyra,  ma nel finale Palladino acciuffa il 2-2.

Nel delicato match di Bologna i felsinei superano 3-0 il Palermo grazie alle reti di Gilardino e ai due rigori di Gabbiadini e Diamanti in una gara contraddistinta dalle espulsioni, quattro in totale.

Vince il Catania 2-1 sul Chievo, protagonista assoluto Almiron che nel secondo tempo decide il match prima del gol in chiusura di Andreolli.

Il Derby di Genova sorride alla Samp che torna alla vittoria dopo 7 sconfitte di fila e riconquista la stracittadina a distanza di due anni e mezzo dall’ultimo successo. Partenza straordinaria dei doriani, a segno Poli e autogol di Bovo, nella ripresa accorcia Immobile ma chiude il match il giovane Icardi per il 3-1 conclusivo.

In classifica marcatori vola a 10 centri El Shaarawy, Di Natale aggancia Cavani a 8 marcature, sale anche Gilardino a 6.

La tredicesima giornata termina questa sera con la partita dell’Olimpico, in campo Roma e Torino, questi le probabili formazioni:

Roma (4-3-3): Goicoechea; Piris, Castan, Marquinhos, Balzaretti; Pjanic, Bradley, Florenzi; Lamela, Osvaldo, Totti.

Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Ogbonna, Glik, D’Ambrosio; Basha, Gazzi; Cerci, Bianchi, Sansone, Santana. 

Matteo Ciofi

19 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook