In testa vince solo l’Inter. Salgono Fiorentina e Roma, si risveglia il Milan

La giornata del Derby d’Italia conferma che l’Inter al momento è veramente l’anti-Juve. Il successo dei nerazzurri a Torino, e lo stop contemporaneo di Napoli e Lazio, lanciano la formazione di Stramaccioni a candidata numero uno per battagliare con i bianconeri per il titolo.

In classifica la Fiorentina s’impossessa del quarto posto, avanza la Roma mentre il Milan continua a dare segni di risveglio.

Ben trentaquattro reti, due vittorie fuori casa, soltanto un’espulsione, due doppiette e due rigori assegnati ed entrambi trasformati.

 

Negli anticipi del sabato il Milan spazza via il Chievo con una grande prestazione. Il 5-1 finale matura grazie alle reti di Emanuelson, Montolivo, Bojan, il solito El Shaarawy e Pazzini, per i veronesi gol di Pellissier.

Nella gara delle 20.45 l’Inter compie l’impresa e sbanca lo Juventus Stadium 1-3. Gara tesa, intensa e ricca di polemiche per alcune decisioni arbitrali. Vantaggio juventino in apertura con Vidal, nella ripresa pareggia Milito su rigore, alla mezz’ora il bomber argentino firma il sorpasso e nel finale Palacio chiude i conti.

Il primo match domenicale vede il Parma inchinarsi al Pescara che raccoglie un successo interno fondamentale, all’”Adriatico” termina 2-0.

La Lazio cade clamorosamente 4-0 a Catania. Per gli etnei è tutto facile: al termine della prima frazione il risultato è già al sicuro grazie alle marcature di Gomez, Lodi e ancora Gomez. Nel secondo tempo Barrientos fissa il punteggio finale.

Male anche il Napoli che ritrova Cavani il quale va a segno subito. Nella ripresa però il Toro trova il pari approfittando di un grave errore della difesa partenopea e Sansone firma l’1-1 allo scadere.

La Fiorentina prosegue invece nella sua rincorsa alle posizioni di vertice e al “Franchi” distrugge il Cagliari 4-1, disputando un grandissimo secondo tempo trascinata da Jovetic e Toni.

Male ancora le squadre genovesi. La Samp incappa nella sesta sconfitta consecutiva perdendo in casa 2-1 contro l’Atalanta, il Genoa sprofonda a Siena 1-0, decisivo il gol di Paci al 55’.

Bologna-Udinese termina 1-1, alla rete di Diamanti risponde al 73’ Di Natale.

Nel posticipo delle 20.45 splendida prestazione della Roma che annichilisce il Palermo 4-1. A segno per i giallorossi tutti gli uomini d’attacco: Totti, Osvaldo, Lamela e Destro. Rete rosanero siglata da Ilicic a dieci minuti dal termine.

In classifica marcatori in testa sempre El Shaarawy, sale Cavani a quota sette raggiunto da Milito, Di Natale e Lamela (tutti in gol). Jovetic e Osvaldo si portano a sei reti.

In settimana spazio agli impegni europei, sabato prossimo il programma del campionato sarà aperto alle 18 da Cagliari – Catania, a seguire Pescara – Juventus. Domenica il Napoli andrà a Genova per sfidare i rossoblù, mentre il big match sarà Lazio – Roma, oltre a Milan – Fiorentina. In serata Atalanta –Inter.

Matteo Ciofi

5 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook