PLAYOFF NBA: una resiliente Toronto pareggia la serie sul 2 – 2

PLAYOFF NBA: una resiliente Toronto pareggia la serie sul 2 – 2

Toronto mostra gli artigli anche in gara 4 delle finali della eastern conference pareggiando la serie sul 2-2 e mantenendo “intatto” il fattore campo, DeRozan e Lowry trainano offensivamente i canadesi mentre Byombo continua a dominare a rimbalzo, i playoff ad est si stanno finalmente accendendo.

Arriva la seconda sconfitta dei playoff per i favoritissimi Cleveland Cavaliers. Un vero e proprio scivolone tra le mura nemiche per i super favoriti alla vittoria della conference. i CAVS vengono sconfitti per 105-99 da dei Raptors dati per morti ancor prima dell’inizio delle ostilità. Torotno ha invece trovato energia dal proprio pubblico trasformando una disputa apparentemente già finita al termine di gara 2 in una combatuttissima serie.

Toronto infatti riparte esattamente come aveva terminato gara 3. “Traendo energia e nutrimento dal calore e dal supporto dell’ Air Canada Centre”, concetto ribadito più volte da Lowry in conferenza stampa. Byombo (15 rim, 5 pti) continua ad essere un vero e proprio ” padrone” sotto entrambi i tabelloni mentre DeRozan e Lowry guidano l’attacco dei Raptors mettendo a referto 67 punti in due (32 – 35).

I CAVS sembrano invece solo lontani parenti di quelli che misero a segno 27 triple in una partita. Scheggiando ripetutamente i ferri dell’ Air Canada Centre non riescono ad essere invicisvi in attacco costringendo LeBron James (29 pti,8 rim,6ast) a sostenere praticamente da solo la fase offensiva. Il primo quarto finisce sul 24-27 per la franchigia dell’Ontario.

Il secondo quarto di gioco continua sulla falsa riga del primo. Cleveland incassa un pesante parziale di 12 punti e continuando a sbagliare le conclusioni dal perimetro, che tanto avevano annichilito gli avversari fino a 2 partite fa, i tiratori sembrano uscire lentamente fuori dalla partita. Inoltre la nave imbarca sempre più acqua, la difesa incassa 30 punti solo nella seconda frazione di gioco.

rebound

In apertura di terzo quarto c’è un segno di vita CAVS. I tiri cominciano finalmente ad entrare ed il campo di conseguenza si allarga. Byombo, con la sua presenza in area, comincia ad incutere molto meno timore agli avversari.  Piano piano Toronto perde terreno cedendo all’impeto Cavaliers nel quarto quarto, facendosi superare a 4 minuti dall’inizio dell’ultimo parziale sull’ 84-83. Nel frattempo Love trova posto in panchina a causa di una distorsione alla caviglia. Infortunio sfortunatissimo rimediato da Love mettendo il piede destro su quello del direttore di gara Guthrie. Coach Lue trova in Channing Frye un degno sostituto, specialmente per quello che concerne l’attacco. Verso la fine della partita però i Raptors riconquistano l’inerzia grazie alla grande confusione offensiva degli ospiti ed alla ritrovata energia delle loro due bocche da fuoco. DeRozan e Lowry non lasciano un secondo di pausa alla stanca difesa di coach Lue.

A tagliare definitivamente le gambe a Lebron & co ci pensa il vero protagonista, anche se inatteso, delle partite giocate in Canada ovvero Bysmak Byombo che cattura un rimbalzo offensivo e subisce un fallo su tentativo di appoggio a 2 minuti e mezzo dalla fine sul 100-96.

Un tiro libero su due a bersaglio, due possessi abbondati di distacco e partita in ghiaccio.

La serie torna cosi in Ohio con un 2-2 veramente inatteso considerate tutte le voci che volevano i Raptors spazzati via dal campo come i precedenti avversari dei Cavs.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook