Olimpiadi: per l’ Italia arriva il bronzo nella sciabola a squadre. Va bene così…

La medaglia conquistata dall’Italia alle Olimpiadi nella scherma sarà solo di bronzo, ma rappresenta un traguardo importante per la nostra squadra, che dopo l’ultimo trionfo di Pechino nel 2008, ritorna ad esultare contro i russi, battendoli per 45 a 40. I meriti vanno a tutti i componenti della squadra: Aldo Montano ( che ha disputato la finale in non perfette condizioni), Diego Occhiuzzi, Luigi Tarantino e  Luigi Samuele riserva, ma  grande trascinatore di questa vittoria. Soddisfatto del terzo posto Aldo Montano: ” E’ una medaglia importantissima conquistata contro una squadra forte.

Abbiamo vinto una medaglia. Ce la godiamo. Ed ora?  ” L’idea di andare avanti c’è” – dice il campione italiano. A settembre vedremo, ma serve un progetto serio” dice il campione italiano. Montano, durante la sua intervista, non dimentica di elogiare il suo compagno di squadra  Luigi Samuele che ha poi sostituito Tarantino durante la sfida: ” Ho ordinato io il cambio. Quando si è giovani si è più leggeri e liberi. Poteva andare male o bene, ma Luigi è stato grande.” Il giovane Samuele è stato decisivo nelle stoccate, tanto da riportare gli azzurri verso la vittoria, completata poi dai colpi di Occhiuzzi. “Questa squadra ha futuro”- tuona Tarantino, mentre lo schermitore napoletano Occhiuzzi precisa: ” La mia Olimpiade è da incorniciare. Oro torno a casa con due medaglie”.

G.R.

4 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook