Regionali 2013: Maroni vince in Lombardia e Zingaretti a Roma

Lo spoglio delle schede non si è ancora concluso, ma il risultato e chiaro: Roberto Maroni è il nuovo governatore della Regione Lombardia e Nicola Zingaretti  di quello della regione Lazio, così come Paolo Frattura sarà alla guida della Regione Molise.
I dati diffusi dal ministero dell’Interno dicono che  in Lombardia il segretario della Lega Nord, appoggiato dal Pdl e centrodestra ha toccato quota 43,3% dei voti contro il 38%  raggiunto  da Umberto Ambrosoli.  Il candidato   del Movimento 5 Stelle, Silvana Carcano, è  arrivata al 13,3% e  Gabriele Albertini, ex sindaco meneghino e candidato dei centristri di Monti, si è fermato al 4,7%.
Roberto Maroni con soddisfazione ha detto: “Missione compiuta. Si è avverato quello che  la Lega voleva, coerentemen con la linea politica uscita dal congresso, che aveva lo slogan ‘prima il Nord’….per la Lega si apre una nuova fase, una nuova pagina”.

Poi, in conferenza stampa in via Bellerio Maroni, commentando la vittoria delle regionali lombarde  ha detto: “Poco fa mi ha telefonato Ambrosoli per farmi i complimenti, è un gesto che apprezzo, se rimarrà in Consiglio come spero, gli ho garantito un rapporto di leale collaborazione nel rispetto dei ruoli”.
Per Ambrosoli, figlio di Giorgio Ambrosoli, “l’eroe borghese” assassinato nel 1979, non è bastato girare la Lombardia, non è dunque bastato essere un candidato giovane, civico e con un cognome importante, perchè la Lega ha avuto il sopravvento forse perchè più capillare la sua campagna elettorale.  Comunque,  rispetto a Filippo Penati che perse di 23 punti contro Roberto Formigoni, Ambrosoli ha  avuto un risultato il cui scarto è stato di circa 5 punti.
Ma se il centrodestra conquista la Lombardia, il centrosinistra conquista  il Lazio  con  Nicola Zingaretti. Che ottiene infatti il 41,3% dei voti, contro il 28,7% di Francesco Storace, candidato del centrodestra, e il 20,2% di Davide Barillari, candidato del Movimento 5 Stelle.
Nicola Zingaretti, soddisfatto ha commentato così: “Un bellissimo risultato. Ha vinto la buona politica, che governerà per cinque anni questa Regione. Sarò il presidente di tutti. Credo che il risultato ci indichi una grande responsabilità, dobbiamo cambiare questa Regione, vogliamo restituire dignità e autorevolezza. Ringrazio Storace per gli auguri».
Paolo Frattura invece conquisa il Molise il 44,6% dei voti contro il 27,1% del candidato del centrodestra Angelo Ioro ed il 15,7%  di Antonio Federico del Movimento 5 Stelle.

Sebastiano Di Mauro
27 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook