Milano: proseguono fino al 2015 “Scuola Natura” ed “Estate Vacanza”

Bambini e ragazzi di Milano che usufruiscono delle attività “Scuola Natura” ed “Estate Vacanza” possono stare tranquilli, perché le suddette continueranno fino al settembre 2015.
Merito di una delibera approvata lo scorso venerdì, dalla Giunta di Palazzo Marino, con la quale si è dato l’ok al proseguimento dei servizi di gestione delle Case Vacanza per i mesi estivi. Il finanziamento in questione è stimato intorno ai 14,4 milioni di Euro.
Le strutture del Comune coinvolte sono quelle di Andora e Pietra Ligure, entrambe sul mare in Provincia di Savona, Zambla Alta, centro montano in Provincia di Bergamo, Ghiffa (Verbania), Vacciago (Novara) e Malcesine (Verona), rispettivamente sul lago Maggiore, sul lago d’Orta e sul lago di Garda. Nelle case vacanza sono stati accolti quasi 20 mila i bambini durante il 2012.
Nello specifico “Scuola natura” si svolge durante l’anno scolastico. Tramite una vacanza studio bambini e ragazzi apprendono e si divertono.
“Estate vacanza”, invece, dà la possibilità di scegliere in un periodo di 12 giorni, per iscritto, vacanze con sport e divertimento insieme ad educatori.
Dunque, dai prossimi mesi estivi i bambini e i ragazzi delle scuole materne, elementari e medie milanesi potranno recarsi a “Estate Vacanza”. Per loro la Giunta, estenderà l’attuale appalto al periodo che va dal 3 giugno al 28 settembre di quest’anno.
Tutto nel segno della continuità dell’iniziativa sino alla formale aggiudicazione della nuova gara per la gestione delle Case Vacanza da ottobre 2013 fino a settembre 2015.

Anche il complesso di Malcesine rientrerà nei soggiorni di “Estate Vacanza 2013”. Esso è stato acquistato lo scorso dicembre dal Comune di Malcesine dopo che la precedente Amministrazione l’aveva posta in vendita inserendola nel dicembre 2010 nel Fondo immobiliare gestito da BNP Paribas REIM-Società di gestione del risparmio.
Si tratta di servizi offerti all’insegna della continuità come ha rilevato l’assessore all’Educazione e Istruzione Francesco Cappelli e inoltre sono: “Servizi particolarmente apprezzati anche dai genitori, perché offrono un aiuto importante nella gestione dei figli, soprattutto nel periodo che va dalla fine dell’anno scolastico all’inizio delle ferie”.
Infine la società che vincerà la gara dovrà assicurare tutte le proposte ludico-educativi, socio-assistenziali, medico-sanitari nonché quelle di pulizia in tutte le Case Vacanza e l’assistenza dei bambini con disabilità nelle strutture di Andora e Pietra Ligure.

Manuelita Lupo
11 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook