Milano come il Bronx: il Sindaco Pisapia chiede spiegazioni al console

De Corato, ex vice sindaco pdl, attacca e denuncia la scarsa attenzione per la sicurezza in città

A considerare le premure del consolato Usa nei confronti dei connazionali residenti a Milano, sembra che considerano Milano altamente pericolosa, tanto che il console, Kyle R. Scott, prende carta e penna e scrive:  ”Mantenete un livello alto di vigilanza e prendete le misure appropriate per aumentare la vostra sicurezza personale”.
Nel messaggio inviato si diceva ancora:”Le autorità milanesi hanno recentemente notato un significativo aumento del crimine nelle aree a Ovest di corso Venezia attraverso parco Sempione fino a via Domenichino. Quest’area include la residenza di molti impiegati del consolato e cittadini Usa”.

Quindi gli americani residenti in città vengono avvisati a fare attenzione la sera, di stare attenti dove vanno, perché, secondo la comunicazione del consolato, ”in molte zone popolari della vita notturna” sono stati segnalati ”incidenti. Vi raccomandiamo di fare attenzione ai vostri oggetti di valore a casa e in strada, e agli stranieri che vi avvicinano”.

Il sindaco Giuliano Pisapia, che spesso dice che Milano è una città sicura,  non è stato molto contento di questa iniziativa del consolato americano e ha così commentato: ”Sono molto rammaricato, stupito, credo che il console debba dare dei chiarimenti su questo”.
In effetti il chiarimento da parte del console Scott è arrivato e secondo lui, si tratterebbe di un normale avviso di sicurezza che il Consolato USA di Milano invia periodicamente ai cittadini americani residenti a Milano. “Per prassi – prosegue il commento del console –   gli americani che vivono in grandi aree metropolitane sono abitualmente avvisati di prendere normali precauzioni, come ad esempio conoscere il proprio quartiere e chiudere a chiave la porta di casa. I diplomatici americani si sentono tranquilli a camminare per le vie del centro di Milano di notte con le proprio famiglie, cosa che fanno spesso”.

L’ex vice sindaco Riccardo De Corato, ora all’opposizione, non perde l’occasione per ribadire che a Milano non c’è sicurezza e commenta  duramente così:  ”Oltre ai danni materiali provocati dall’incremento della criminalità predatoria, vediamo Milano fortemente screditata sul piano internazionale per le scelte miopi dell’attuale sindaco”. L’iniziativa del consolato americano, secondo De Corato  ”conferma autorevolmente quello che i milanesi già sanno, e che il centrodestra da tempo denuncia a Palazzo Marino: Milano nell’ultimo anno è diventata una città poco sicura. Da quando si è insediato il sindaco Pisapia non ho mai mancato di segnalare il suo scarso interesse per una questione così importante come la sicurezza pubblica e ho iniziato tempo fa una raccolta firme, tuttora in corso, per il ripristino dei presidi militari nelle strade”.

Sebastiano Di Mauro
16 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook