“Indovina chi ti porto a cena”: cuochi famosi e cittadini qualsiasi ai fornelli di anziani soli

La solitudine all’ora del pasto spesso toglie l’appetito e la voglia di cucinare, soprattutto agli anziani che rifugiandosi nei ricordi, sembra si nutrano solo di quelli.
Perché allora non mettere a disposizione di queste persone, proprio chi tra i fornelli ci vive per lavoro o per passione.
Ed ecco che dal “II Forum delle Politiche Sociali” concluso la scorsa settimana, é lanciata l’iniziativa contro la solitudine: “Indovina chi ti porto a cena”.
L’appello esplicito è rivolto a tutti i milanesi che abbiano tempo e voglia di passare una serata in compagnia di un anziano, uomo o donna, che vive da solo.
Chiunque lo potrà fare da oggi con una semplice mail, a [email protected]
I volontari saranno selezionati dal Comune che dopo aver valutato l’idoneità del candidato lo metterà in contatto con l’anziano segnalato dai servizi territoriali per la terza età.

C’è già una lunga lista di persone che ha risposto all’invito tra cuochi provetti e casalinghe dalle mani d’oro, oltre due importanti nomi (per ora segreti) dell’arte culinaria milanese.
Ma c’è ancora dell’altro per i cittadini in difficoltà perché il Comune ha messo nuovamente a disposizione un conto correte per le donazioni già attivo presso la filiale della Banca Intesa San Paolo di Corso Garibaldi.
Il numero è 203061/11 intestato a Ufficio “Emergenze in difficoltà”.
Quanto ricavato servirà per aiuti ad anziani ed altri cittadini bisognosi.

Manuelita Lupo
28 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook