Il Cardinale Scola all’inaugurazione del Memoriale della Shoah alla Stazione Centrale di Milano

Oggi alle 11 al Binario 21 della Stazione Centrale di Milano, l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, con le massime autorità civili, il rabbino capo Alfonso Arbib, il presidente della Fondazione Memoriale, Ferruccio de Bortoli e molti altri rappresentanti della Comunità ebraica e della società milanese parteciperà all’inaugurazione del Memoriale della Shoah.
Il Binario 21 della Stazione Centrale è un binario ferroviario «sotto» la città, da dove il 30 gennaio 1944, partirono i convogli destinati ad Auschwitz. Divenuto negli anni il simbolo, non solo milanese, della deportazione ebraica, Binario 21 sarà a pieno un luogo della memoria, di ricordi, ma anche di studio, di documentazione e ammonizione per il domani.
A lungo abbandonata e divenuta una zona quasi cadente della Stazione, dopo alcune ipotesi di recupero, nel 2009 sono iniziati i lavori per un ambizioso progetto (realizzato dallo Studio Morpurgo de Curtis architetti associati) che ora vede la sua primaconcretizzazione appunto nel «cuore» del Memoriale.

La struttura ospiterà un percorso tematico: dalla «Sala delle testimonianze», dedicata alle voci dei sopravvissuti, al «Cannocchiale della Discriminazione», spazio multimediale di proiezioni in movimento, per arrivare al «Binario della Destinazione Ignota» e al «Muro dei Nomi», dove sono ricordati i nomi di tutte le persone  deportate dal Binario 21. Su 605 deportati quel 30 gennaio ne tornarono solo ventidue.

 

Redazione
27 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook