Torna ai bambini del quartiere la materna di Via Del Volga

Correva l’anno 2006 quando per colpa dell’amianto, la cui presenza era stata segnalata da anni, si era dovuto correre ai ripari estremi, vale a dire la chiusura dell’edificio.
Un vero e proprio vuoto per i bambini della Zona 9 che finalmente presto sarà colmato.
Il merito è dello sblocco del progetto di bonifica per il quale sono stati stanziati in accordo con Asl,  6 milioni di euro nel 2012 e ulteriori 6,2 milioni per altre opere prioritarie.
“A testimonianza dell’attenzione del Comune su questo fronte, dopo anni di abbandono.” Precisa l’assessore Lucia Castellano.
In primis la scuola sarà bonificata, successivamente sarà completamente demolita e poi ricostruita.

Questo prevede il bando di gara, appena pubblicato dal Comune e che vedrà l’inizio dei lavori entro l’estate per finire nel giro di circa 400 giorni.
La nuova scuola materna disporrà di una superficie complessiva di 1.400 mq, con all’interno spazi vasti e sicuri, in essa vi troveranno posto 5 sezioni.
Tre milioni e seicento mila euro, a tanto ammonta la spesa complessiva dell’intervento tra bonifica, demolizione e ricostruzione.
Quello della scuola di Via Del Volga fa seguito ad altri interventi, in questo senso, dell’amministrazione come specifica l’assessore ai Lavori pubblici Lucia Castellano: “Dopo l’inaugurazione della nuova struttura in Santa Giulia e la prossima partenza dei lavori in via Rubattino, dove saranno realizzati un nuovo nido e una scuola materna”.
Inoltre, sono già state bonificate dall’amianto gli istituti di Via Castellino da Castello 10-9, l’istituto di Via Palermo 17, la scuola di Via Benedetto Marcello 9 e la scuola materna di Via Giambologna, 30.
E poi ancora negli ultimi mesi sono state sistemate palestre, servizi e impianti elettrici in oltre 30 scuole,
Il percorso di messa in sicurezza delle scuole è eseguibile grazie ai 10milioni e 450mila euro messi a disposizione dal Comune.
Ulteriori opere in altre 80 scuole si stanno attuando con lo scopo di ottenere il certificato di idoneità statica che è stabilito dalla legge.
Previsto anche il restyling del Parco Trotter, merito di uno stanziamento di 11 milioni di euro cofinanziati dalla Fondazione Cariplo per 8 milioni.

Manuelita Lupo
22 gennaio 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook