Tutto pronto per il Cimento invernale, 5^ edizione

Alla presentazione della quinta edizione del Cimento Invernale, coordinata dal Presidente della Canottieri Olona Franco Rollini, nei saloni della Canottieri Olona,  sono intervenuti: Filippo Grassia, Assessore allo sport della Regione Lombardia, Emanuele Errico, Presidente di Navigli Lombardi, Chiara Bisconti Assessore allo sport del Comune di Milano, e un folto pubblico di sportivi e non interessati a questa curiosa manifestazione.
E’ tutto pronto per la nuova edizione del ” Cimento Invernale” una tradizione milanese   le cui origini risalgono al  1895, quando a Milano non esistevano piscine pubbliche  e il Naviglio era il mare di Milano, dove si poteva nuotare gratis e prendere il sole.. Questa  bella tradizione, abbandonata a causa dell’inquinamento delle acque, è stata   ripresa appunto cinque anni fa, quando le acque sono state dichiarate nuovamente balneabili.
Domenica 27 Gennaio 2013, uno dei tre giorni della Merla, per tradizione i più freddi dell’inverno, alle ore 11 in località Alzaia Naviglio Grande 146, 100 ardimentosi, tra cui 13 signore,  si tufferanno nelle gelide acque del Naviglio, sfidando il freddo e la corrente

E pensare che ci sono ancora 22 nuotatori in lista di attesa,  che insistono per partecipare…ma 100 è il limite massimo fissato dalla direzione. Da ricordare che nella prima edizione del 1895  si presentarono ai nastri di partenza sol 7 nuotatori, pagando l’iscrizione 2,50 Lire, una cifra notevole per il tempo.
L’edizione del 2013 vede inoltre  impegnati 10 atleti per la sfida tra la Canottieri Olona e la vicina Canottieri Milano per l’aggiudicazione del Trofeo di ghiaccio e altri 120 per il tuffo amatoriale.
Come per le ultime due edizioni una particolare attenzione sarà dedicata agli atleti disabili del CIP Lombardia: ben otto di loro, sotto l’attenta guida dei loro istruttori, si tufferanno nel Naviglio.
Il momento ludico sportivo che riporta i milanesi sulle sponde del Naviglio prosegue sotto l’insegna dell’abbattimento delle barriere, sempre sostenuto dalle istituzioni locali che garantiscono il proprio patrocinio: Navigli Lombardi Scarl, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano e CIP Lombardia.
Durante la manifestazione, l’assistenza sarà garantita, in acqua e sulle sponde, dalla presenza di personale specializzato, Gruppo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale per un totale di quasi 30 persone.
L’associazione Medici in Pista di Monza presenzierà con il proprio personale medico e infermieristico con ben 3 ambulanze, una tenda attrezzata e una unità mobile di rianimazione. A tutti queste persone, senza le quali, l’evento non sarebbe stato possibile, un caloroso ringraziamento da parte del dott. Giulio Garegnani della Canottieri Olona ASD.

Annamaria Demartini
19 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook