Milanesi a spasso, la città festeggia la seconda Giornata Nazionale del Camminare

Milanesi a spasso, la città festeggia la seconda Giornata Nazionale del Camminare

Camminare, camminare e ancora camminare, questo il segreto…

giornata del camminareSembrerebbe una banalità eppure questo sport è tanto semplice quanto spontaneo e naturale per il benessere che spesso ce lo dimentichiamo, usando per i nostri spostamenti i mezzi di locomozione più svariati.

Insomma, camminare migliora la qualità della vita degli individui, lo sa bene Federtrek, l’associazione che sul camminare ha scritto un manifesto nel quale tra i punti più salienti spiega: Siamo convinti che promuovere il camminare significhi lavorare per una profonda e positiva trasformazione della società.”

Ebbene, si tratta di un principio nel quale evidentemente molti credono al punto che sono molteplici le città italiane che aderiscono alla seconda Giornata nazionale del Camminare.

Tra queste il capoluogo lombardo, per la giornata di domenica 13 ottobre aderirà all’evento creando quattro isole pedonali, passeggiate culturali, visite guidate nei musei e vedrà l’apertura straordinaria del cortile di Palazzo Marino e dei giardini di Villa Lonati.

Ampia l’agenda delle iniziative tutte gratuite.

Queste le aree pedonalizzate.

Si partirà dalla ‘Milano romana’ nell’area compresa fra le vie Carducci, Magenta/Meravigli, Piazza Duomo, Torino/Carrobbio, De Amicis, dove eccezionalmente alcuni tratti diverranno zona pedonale.

Si potrà conoscere la ‘Milano romana’ residenza di imperatori e vescovi, tramite quattro percorsi (due al mattino e due al pomeriggio) attraverso angoli sorprendenti e sconosciuti della nostra città, ricchi di resti archeologici, monumenti e istituzioni culturali. Le visite guidate, in collaborazione con il Museo Archeologico, partono alle ore 10.

Si terrà , poi in Corso Buenos Aires la seconda edizione de “Un Miglio di Sport”.
La festa circoscritta tra Piazza Argentina e piazza Oberdan, vedrà l’allestimento di 26 spazi dedicati a 32 attività motorie, fra questi la boxe, la capoeira, piuttosto che il minicalcetto e il basket passando da judo, inclusi minirugby e scherma. L’appuntamento è dalle 10 alle 20 (l’area sarà chiusa al traffico automobilistico dalle 8 alle 23).

Ma le iniziative si terranno anche nelle periferie, infatti, saranno chiuse al traffico in occasione delle feste di quartiere Via Giambellino e Viale Certosa.

In occasione della Festa Giambellino il traffico veicolare sarà chiuso dalle 7 alle 20 da Piazza Napoli a Via Bellini e su Via Tolstoj da Via Giambellino a Via Savona e da Via Giambellino a Via Vespri Siciliani.

Mentre, per la Festa Viale Certosa rimarrà chiusa la sola carreggiata centrale nel tratto compreso tra Piazzale Accursio e Piazza Firenze dalle 7 alle 22.

Porte spalancate anche per il cortile di Palazzo Marino che dalle 10.30 alle 18.00 si tramuterà in un’area giochi e vedrà la presenza di animatori cantastorie che racconteranno fiabe ai più piccoli.

E poi ancora, tutti i musei civici si potranno visitare gratuitamente oltre i giardini di Villa Lonati, la splendida residenza settecentesca di Via Zubiani 1, in zona Riguarda.

Mentre il Fai (Fondo Ambiente Italiano) organizza un percorso tra i luoghi dell’arte, della  scienza e della tecnica.

Ci sarà anche la “Caminata tranquilla “ proposta dall’ “Associazione quartieri tranquilli”, per due passi in compagnia.

In ultimo, non per importanza, partirà da Piazza Castello alle 10 Dj Ten, la corsa competitiva e non competitiva organizzata da Radio Deejay per la quale sono previste oltre 15mila persone.

Manuelita Lupo
10 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook