Grecia, l’Eurogruppo approva il terzo salvataggio

Grecia, l’Eurogruppo approva il terzo salvataggio
Greek Prime Minister Alexis Tsipras reacts as he attends a discusision at the parliament, in Athens, Greece, 14 August 2015. A vote expected early 14 August in the Greek Parliament on the country's third bailout agreement in five years is being closely watched not only because it could assuage the country's economic turmoil but also unleash political ferment. The committees decided that the draft law on Greece's agreement with its lenders will be voted under fast-track procedures requested by the government. The vote had been expected Thursday, but Parliament President Zoe Konstantopoulou delayed a debate over the bailout in the finance committee from 12 until 13 August morning, which was also expected to delay the debate and vote in the full Parliament. ANSA/ALEXANDROS VLACHOS

Greek Prime Minister Alexis Tsipras reacts as he attends a discusision at the parliament, in Athens, Greece, 14 August 2015. A vote expected early 14 August in the Greek Parliament on the country's third bailout agreement in five years is being closely watched not only because it could assuage the country's economic turmoil but also unleash political ferment. The committees decided that the draft law on Greece's agreement with its lenders will be voted under fast-track procedures requested by the government. The vote had been expected Thursday, but Parliament President Zoe Konstantopoulou delayed a debate over the bailout in the finance committee from 12 until 13 August morning, which was also expected to delay the debate and vote in the full Parliament. ANSA/ALEXANDROS VLACHOS
ANSA/ALEXANDROS VLACHOS

ATENE- Via libera al terzo salvataggio greco da 86 miliardi per i prossimi tre anni. Il Parlamento greco ha approvato l’accordo con i creditori sul terzo salvataggio del Paese. L’accordo è stato approvato con 222 voti a favore, 64 contrari e 11 astenuti. Il Parlamento greco ha così approvato stamani il ddl sul terzo memorandum per il salvataggio del Paese concordato martedì scorso dal governo di Atene con i creditori della Grecia. Il voto sblocca così aiuti per 86 miliardi di euro. La prima tranche di aiuti dovrebbe essere da 26 miliardi di euro.

“I negoziati del Memorandum ad Atene hanno avuto l’obiettivo di trovare un accordo su un pacchetto di riforme completo e credibile”. Così fanno sapere in una nota la Commissione Ue e la Banca centrale europea . “La condizionalità – si legge – sarà rivista su base trimestrale, prendendo in considerazione i progressi raggiunti. L’accordo è in linea con la dichiarazione dell’Eurosummit del 13 luglio, deve ancora essere approvato al livello politico, ratificato degli Stati, ed avallato dall’Esm”.

“L’Eurogruppo”- si legge ancora “considera indispensabile e accoglie con favore l’intenzione del Fmi di raccomandare al board un nuovo sostegno alla Grecia una volta che l’accordo su un possibile alleggerimento del debito sia raggiunto”.

Di contro l’Eurogruppo chiede alla Grecia di creare e rendere operativo entro fine anno il fondo per le privatizzazioni, che dovrà realizzare 50 miliardi mettendo asset sul mercato.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook