Torna il festival Enotica per la sua settima edizione

Torna il festival Enotica per la sua settima edizione

Tornano gli eventi relativi al vino nella nostra capitale. Dal 17 al 19 marzo la spettacolare location autogestita del Forte Prenestino verrà allestita a teatro “baccanale” per tre giorni all’insegna el buon vino e dell’eros.

Enotica, si preannuncia come uno degli eventi più variegati della stagione, in grado di offire per tre giorni di degustazioni e spettacolo dal vivo, in cui la condivisione di un buon bicchiere di vino si unisce alla musica, all’arte, alla poesia un grandissimo mix di svago e divertimento. La manifestazione conduce i visitatori attraverso un percorso sensoriale d’eccezione, ricco di suggestioni inebrianti e di piena libertà per le papille gustative ed i neuroni in fermento. Confermando la line up delle precedenti edizioni, il programma offre tre giorni di concerti, mostre, spettacoli ed i prodotti di circa 60 vignaioli e contadini autentici, appassionati testimoni dell’antico messaggio che unisce la dolcezza del vino alla convivialità. Protagonista è il Vino Critico, rigorosamente biologico e naturale, di provenienza certificata, che non specula sul prezzo, che rispetta l’ecosistema e rigorosamente non filtrato e deviato dalla produzione agricola industriale di massa. Non mancherà il buon cibo, una ricca offerta di prodotti contadini, provenienti da diversi territori europei, sarà disponibile per l’intera durata dell’evento. Enotica esalta i prodotti degli artigiani del vino e dei cibi biologici e biodinamici nell’incontro con i consumatori, per favorirne il consumo critico e consapevole, che presuppone la conoscenza dei prodotti, il desiderio di trasparenza sui prezzi, la cura dell’impatto ambientale. L’Eros è l’ospite speciale, la sottile energia e vibrazione dionisiaca che il tasso alcolico ed un buon pasto possono favorire nell’essere umano. Il tutto osservabile attraverso il sentiero che si snoda fra le sotterranee CentoCelle, ricco di suggestioni inebrianti e di piena libertà per le papille gustative ed i neuroni in fermento, dove si può scoprire anche la crema Enorotica del Pasticcere dell’Amore. In nome della sensualità, un programma fitto di djset e di concerti. Tanti i nomi in programma, musica allo stato puro con gli Skasso, il mitico Adriano Bono, i Goodbye Horses, i Funky Pushertz i Kutso, i Lemon Squeezers, i Pink Puffers, i Wogiagia, fino alle sonorità dei The Club Swing Band. Tra un bicchiere di vino e l’altro verranno servite acrobazie, giocolerie, danza ed immancabile la performance ed il cabaret dal retrogusto afrodisiaco di Lilith Primavera.

Un evento che si ripete ogni anno e conta un grandissimo afflusso di persone, adatto a chi volesse fuggire dalla routine giornaliera grazie alla buona musica e buon vino.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook