Roma celebra Mino Reitano con una serata speciale

Omaggio voluto dalle due Associazioni storiche dei calabresi nel mondo: Brutium e C3 International

Il prossimo lunedì 18 febbraio 2013, alle ore 18.30, presso il Cinema Roxy – Via Luigi Luciani, 52 – a Roma, alla presenza della famiglia, si terrà la proiezione del film “Calabria Mia” che ha protagonista Mino Reitano, con la regia di Pino Adriano. Un omaggio al grande cantante reggino, che con le sue canzoni, ha dato lustro alla Calabria in tutto il mondo.

L’evento a cura di Maria Pia Liotta è organizzato dalle due storiche associazioni dei calabresi, il Brutium, presieduta da Gemma Gesualdi e C3 International, presieduta da Peppino Agroglianò. Per la prima volta, in nome di Mino Reitano si uniscono insieme le due realtà più importanti che a Roma rappresentano la Calabria nel mondo.

“Un evento unico nato grazie alla collaborazione ed agli obiettivi comuni che segna una prossima futura collaborazione artistica-culturale tra le due storiche associazioni” è quanto afferma il direttore artistico Maria Pia Liotta; ma soprattutto grazie a Mino Reitano, che anche dopo la sua prematura scomparsa, riesce a riunire i suoi conterranei, in nome di una regione che ha sfornato talenti importanti per mantenere alto nel mondo il nome ed il valore della Calabria.
Il Brutium, ideato e fondato da Giuseppe Gesualdi circa 50 anni fa, è sorto a Roma, nell’intento di creare un solido legame ideale tra tutti i calabresi sparsi per il mondo, nel comune amore verso la propria terra. Da circa 50 anni il Brutium attua un vasto programma in nome del quale i calabresi possono rinsaldare i propri vincoli di affetto per la terra di origine, in una comune volontà di reciproco scambio.
L’altra importante associazione di Calabresi C3 International. Fondata circa  vent’anni fa l’associazione vanta 70.000 iscritti  ed è presente in tutte le regioni del Nord e in tutti i Paesi del mondo in cui vivono comunità di calabresi. Si prefigge di coagulare forze e intelligenze della politica e dell’economia, contribuendo all’azione di promozione  culturale e sviluppo del Mezzogiorno.
Nel rispetto della memoria di Mino Reitano, le due associazione hanno unito le forze per dare lustro ad un personaggio e ad una Terra, conosciuta in tutto il mondo e rappresentata egregiamente da un grande talento, ma soprattutto da un uomo che da sempre ha amato la sua terra d’origine.
La serata vuole anche essere la testimonianza dell’impegno umano, portato avanti dalle due associazioni, nel ricordo del cantante che con le sue canzoni ha saputo trasmettere l’amore nei confronti della propria terra. E la proiezione del film rappresenta un ritorno ad un momento importante della carriera di Mino Reitano, una pagina significativa della sua vita professionale perché propria “Calabria Mia” è stato il primo film a colori prodotto dalla RAI, riscuotendo, in quel periodo, un enorme successo.

Sebastiano Di Mauro
17 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook