Barca straripante,è campione del mondo: 4-0 al Santos

di Armin Sefiu    

I blaugrana tornano a vincere dopo due anni la coppa intercontinentale e lo fanno nel migliore dei modi dominando la gara per tutti i novanta minuti. Messi vince il duello a distanza con Neymar che, non è entrato mai in partita, surclassato dal dominio territoriale dei spagnoli. Due legni per il Barca.

A Yokohama si gioca la sfida stellare tra Barcellona e Santos, finale del Mondiale per Club. E’ la sfida tra due squadre che hanno sempre sfornato vivai prolifici.

Pep Guardiola,infatti, decide di schierare dal primo minuto ben nove giocatori della cantera balugrana ( Valdes,Piqué,Puyol,Busquets,Xavi,Iniesta,Fabregas,Messi e Thiago Alcantara) ma anche il Santos non scherza e lancia fin da subito i suoi gioielli di spicco come Neymar, Ganso e Rafael.

Le due squadre arrivano alla finale dopo aver eliminato in semifinale il Kashiwa (3-1 per il Santos) e l’Al-Saad (4-0 per il Barca). Il bilancio pende tutto dalla parte del Barcellona che ha quasi sempre battuto i brasiliani anche nei tempi di Pelè. L’ultima sfida risale a 37 anni fa e di fronte c’erano le due “perle” quella nera rappresentata da Pelè e quella bianca rappresentata da Cruijff. Allora si giocava per il trofeo Ramon de Carranza, vinsero i spagnoli con un secco 4-1. L’unica vittoria dei bianconeri risale al 1959, quando al Camp Nou i brasiliani si imposero per 5-1 con doppietta del sommo.

Ora si affrontano due assi nascenti del calcio mondiale, da un parte Messi due volte pallone d’oro e vincitore dei massimi trofei europei, dall’ altra parte Neymar vincitore del campionato paulista e della coppa libertadores. Entrambi hanno vinto l’oro con la nazionale brasiliana under 20 (Neymar nel 2011, Messi nel 2005).

Barcellona subito a fare la partita e il Santos che si difende. Messi cerca di entrare nel vivo del gioco per vie centrali. Il pallino del gioco è in mano al Barcellona che fa degli scambi brevi e in velocità prova a pungere. Messi si rende pericolosissimo al 12′ con un tiro dai 20 metri che Cabral respinge poi Thiago non riesce a ribadire in rete. Il Barça passa in vantaggio al 17′: la pulce si libera in area di rigore e scavalca il portiere brasiliano con un tocco morbido: 1-0.

Barça dominante nel possesso palla: 74% in vantaggio i blaugrana nei confronti dei brailiani che si limitano al contropiede. Il Barcellona raddoppia con un’azione perfetta: Dani Alves libera Xavi all’interno dell’area di rigore, destro perfetto e 2-0. I bianconeri provano a rendersi pericolosi. Occasione per il Santos: Borges imbeccato perfettamente da Ganso ma il suo tiro ad incrociare è parato da Valdes. Palo incredibile del Barcellona: Fabregas imbeccato perfettamente da Xavi, tutto solo in area di rigore, colpisce il palo.

Il Santos fatica sempre a difendersi e il Barça dà l’idea di poter colpire in qualsiasi momento. Brasiliani annichiliti.Al 42′ la supremazia del Barcellona non accenna a diminuire: possesso palla e Santos costretto a difendersi in 11 uomini. Azione perfetta del Barça che libera Messi in area di rigore poi il passaggio a Dani Alves crossa al centro. Dopo due respinte arriva Fabregas che la infila facilmente all’angolino basso. Barcellona straripante, finisce il primo tempo sul 3-0.

Inizia la ripresa, si riparte dal 3-0 per il Barcellona dopo i gol di Messi, Iniesta e Fabregas in un primo tempo dominato. Buona occasione per Neymar che servito in area di rigore dal cross di Borges spedisce di testa alto sopra la traversa. Il Barça fa impressione: domina la partita non solo tecnicamente ma anche fisicamente. Al 53′ Messi si mangia un gol incredibile: a tu per tu con Cabral invece che incrociare sul secondo palo prova il tocco morbido ma la palla è respinta da un attento Cabral. Sul ribaltamento di fronte Borges si mangia il gol del 3-1. Uscita super di Valdes.
Iniesta vicino al 56′ al gol del 4-0: doppio scambio Fabregas-Iniesta e tiro del campione del mondo a lato di poco.

Al 57′ Neymar va in contropiede, tutto solo davanti al portiere non prova il pallonetto ma un tiro di potenza fermato da Valdes. Il Santos costruisce molto di più rispetto al primo tempo ma in fase difensiva il Barcellona dimostra superiorità tattica.All’80’ ancora un’azione pericolosa del Barcellona che colpisce un palo con Dani Alves, vero e proprio motore della fascia. Messi sigla il 4-0 all’82’. Grandissima rete in dribbling che mette il punto esclamativo su una partita fantastica.

Finisce la partita, il Barcellona vince 4-0 con gol di Messi (doppietta), Xavi e Fabregas. I campioni d’Europa in carica ottengono, così, il loro secondo titolo intercontinentale dopo quello del 2009 in cui si imposero per 2-1 ai tempi supplementari con l’Estudiantes la Plata.

Coppa del Mondo FIFA dei club

Yokohama (Giappone)

Santos – Barcellona 0-4
Marcatori: 17′ e 82′ Messi (B), 24′ Xavi (B), 45′ Fabregas (B)
Ammoniti : Pique (B),Mascherano (B), Ganso (S), Dracena (S)

Formazioni:

Santos (4-2-3-1)                                                   Barcellona (4-3-3)

Rafael                                                                  Valdes
Danilo                                                                  Abidal
Dracena                                                               Puyol
Rodrigo                                                                Pique
Durval                                                                  Alves
Henrique                                                              Xavi
Arouca                                                                 Busquets
Leo                                                                      Iniesta
Ganso                                                                 Fabregas
Neymar                                                               Thaigo Alcantara
Borges                                                                Messi

All. Ramalho                                                      All. Guardiola

18 dicewmbre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook