Lo sperma come prevenzione per malesseri in gravidanza e antidepressivo

“Le malattie guariscono con i rimedi che provocano in un individuo sano i sintomi della malattia stessa”, ha usato questo principio lo psicologo statunitense dell’università Suny Albany, Gordon Gallup, per spiegare la sua teoria innovativa sul rimedio alla nausea da gravidanza.

Partendo dal fatto che lo stato interessante non sia affatto da comparare ad una malattia, il dottore spiega che durante i primi mesi di gravidanza il corpo di una gestante sta male a causa del bambino, poiché esso è costituito da un sostanza estranea al corpo della donna. Questa sostanza deriva dallo sperma dell’uomo con cui la donna ha concepito il bambino in grembo ed è la stessa essenza con la quale combattere il problema del senso di vomito che accompagna la donna incinta per i nove mesi più importanti della sua vita. Secondo Gallup, infatti, il problema potrebbe essere risolto ingerendo ciò che ha provocato in principio tutto: lo sperma, appunto.

Lo psicologo precisa che il seme da ingerire non deve essere conservato in un barattolino, ma la “porzione magica” va assunta direttamente dalla fonte: la donna deve abituare il proprio corpo ad ingerire quella sostanza estranea ad esso. Chiarisce, poi, che una parte del dna del feto è della madre, ma l’altra metà è del padre: è necessario, quindi, un po’ di tempo prima che il corpo si abitui a questa sostanza “estranea”. Ma ci tiene a precisare che: «la dieta può essere solo una piccola parte della soluzione».

La nausea, il vomito e malesseri simili, dunque, secondo il dottore sono delle reazioni immunitarie, dato che il corpo femminile non si adatta immediatamente allo sperma. L’ingerimento da parte della
donna dello sperma del suo partner, futuro padre del bambino, precedentemente al concepimento e nelle prime fasi della gravidanza farà in modo che il corpo femminile tollererà di più il feto.

Il dottor Gallup, aggiunge inoltre, che la sostanza magica sia utile anche come antidepressivo: secondo dei suoi recenti studi le donne che praticano sesso senza anticoncezionali siano più serene di quelle che sono fedeli al sesso protetto. Quando la donna assorbe delle sostanze presenti nel liquido seminale ha degli effetti benefici sul suo umore.

Lo sperma rende felici, è questa la conclusione che lo psicologo americano trae dalle sue diverse ricerche scientifiche.

 

Sonia Carrera
30 settembre 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook