Autismo: In Italia aumento casi, ma migliorano le cure

Una recente rapporto dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) ha evidenziato come in Italia siano in vertiginoso aumento i casi di autismo. Difatti se venti anni fa ve ne era uno ogni 1.500 2.000 oggi ogni 200 bambini uno soffre di patologie connesse all’autismo.
Quella dell’autismo è una malattia della quale ancora si conosce molto poco, le sue cause ancora non sono ben note anche se alla base dovrebbero esserci alterazioni genetiche e neurobiologiche.

C’è tuttavia da dire che il numero di malati maggiore potrebbe esser dovuto al fatto che oggi rispetto a venti anni fa è più facile reperire dati in merito a questa malattia. Nota positiva sta nella qualità delle diagnosi, oggi più veloci e precise ed in grado di permettere terapie (nel 70% dei casi) in grado di migliorare la situazione del malato da una situazione di autismo ad una di spettro autistico. Dato invece che molti non si aspetterebbero sta nella percentuale di autistici che sono guariti, si tratta del 24% dei malati. Notizia questa che da speranza e che mette in rilievo come anche questa malattia se presa in tempo e con le giuste terapie può essere curata.
I dati sono stati presentati in occasione del “Diregiovani Direfuturo – Il Festival delle Giovani idee”.
Federico Bianchi di Castelbianco e Magda Di Renzo, rispettivamente direttore e responsabile del servizio Terapia dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) hanno osservato in merito a questi dati come nelle terapie per l’autismo: “Un unico metodo non funziona per tutti. Circa il 70% dei bambini in cura ha migliorato la propria diagnosi passando da una situazione di autismo ad una di spettro autistico, mentre il 24% è addirittura uscito dall’autismo, a dimostrazione che questo disturbo è una gabbia da cui si può in alcuni casi uscire.”

di Enrico Ferdinandi

13 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook