Apple lancia il nuovo sistema operativo “OSX Lion”

di Enrico Ferdinandi

La Apple ha ufficialmente lanciato l’ottava versione del sistema operativo per Mac “OSX Lion”. Il nuovo sistema operativo sarà molto più integrato con le funzioni dell’App Store e sarà quindi in grado di meglio coniugare il portale con iPhone ed iPad . Il costo del OSX Lion sarà di 24 euro e potrà esser installato su oltre  50 milioni di pc. Fra le novità che saranno introdotte con Lion ci sono i tasti multitouch, un supporto di sistema per favorire l’utilizzo delle app a tutto schermo e il Mission Control che permette una visione complessiva di tutto ciò che si sta facendo con il proprio pc.

Altre novità sono i tasti Resume che riporta l’utente al punto in cui era quando aveva chiuso l’applicazione, ed il tasto Autosave che come si può intuire permette il salvataggio automatico del file sul quale si sta lavorando.

Philippe Schiller, vicepresidente di Apple ha dichiarato che “Lion è la migliore versione di Os X mai sviluppata, con Lion aggiornare il proprio Mac è più facile che mai: basta aprire il Mac App Store e comprare Lion con il proprio account iTunes. Download e installazione si avviano in automatico.”

Nonostante ciò dal web sono molte le voci di utenti Apple che lamentano una scarsa innovazione nel nuovo sistema operativo, in molti difatti sostengono che le nuove funzioni possono essere disponibili su Snow Leopard attraverso gli aggiornamenti dei programmi utilizzati. Oltre all’annuncio del nuovo sistema operativo la Apple ha reso noti alcuni dati sul fatturato. C’è stato un record nell’ultimo fatturato trimestrale con ben 28,57 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale record di 7,31 miliardi di dollari. Il margine lordo è stato il 41,7 per cento, rispetto al 39,1 per cento registrato nello stesso trimestre di un anno fa. Gli iPhone venduti negli ultimi tre mesi sono il 142% in più rispetto ad un anno fa ed anche gli iPad hanno registrato un record di vendite con il 183% di vendite in più.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook