Il “cuore” punk-rocker di Croma

Il “cuore” punk-rocker  di Croma

Ciao Croma, benvenuto su Fiori di Cemento. Dopo il successo di “a brutal philosophy” realizzato con il socio Greve, anche lui della crew DSCT, pochi giorni fa è uscito il tuo ultimo album, “Cuore”. Di che lavoro si tratta?

Si tratta di un lavoro a cui ho dedicato molto tempo
curandone bene i dettagli in studio con Sano & Diemme che mi hanno seguito per tutto il percorso durato quasi 3 anni.
Ho cercato di tirare fuori tutti i fantasmi che avevo dentro da anni ed esorcizzarli nei testi , diciamo che e’ stata sorta di terapia
e dai primi feedback sembra che questa cosa sia arrivata anche alle persone.

Greve in un’intervista di un annetto fa per la nostra rubrica ti ha definito un “vero punk/rocker”. Diversi suoni accompagnano una tendenza hardcore, qual è l’imprintig di quest’album?

Io sono cresciuto con il punk-rock frequentando sempre quegli ambienti e parallelamente facevo Rap in uno scantinato, diciamo che l’attitudine tempo fa’ non era molto differente, ma ricordo che nei primi live la gente diceva che non voleva suonare con me probabilmente per come vestivo, ma quel tipo di suono mi ha sempre accompagnato anche involontariamente, quindi anche in ‘Cuore”si sentirà quell’attitudine
ma non solo e’ un album più’ maturo con diverse sfaccettature dove ho sperimentato e imparato a gestire meglio le cose e a seguire qualche consiglio in più.

Sei nella scena da molto tempo e hai sempre manifestato coerenza alla tua musica e sensibilità verso le tematiche sociali, “RadioCroma” cosa vorrebbe dire al rap italiano?

Dico che tutti vogliamo fare i soldi e vivere con la nostra musica ma ce’ da essere coerenti almeno con se’ stessi perché sento tante cazzate nei testi dette da persone che se le vedi in faccia non si sono mai fatte una nottata in stazione al freddo dopo un live,
perche’ il rap e’ anche questo sacrificio, strada, e sbattimento non solo belle scarpe e visualizzazioni.
Io sono giovane ma ne ho vista tanta di merda per fare sta roba,
e non centra nulla con le scelte stilistiche e di suono quelli sono gusti personali.
Vorrei dire a quelli più in alto di guardare un po’ più in la’ delle loro 4 amicizie e cercare di spingere la gente che spacca davvero, si sgamano i lecca culo e lo dovreste sapere.

In “Cuore” sono presenti le partecipazioni di Esa, Vacca, Sano, ovviamente Greve e altri ancora. Con chi vorresti collaborare in futuro?

Ci sono molti artisti che ascolto e rispetto non nascondo che un feat con Gue Pequeno mi sarebbe sempre piaciuto farlo, o anche come e’ già capitato per il pezzo con “Ill Bill” riuscire ad arrivare ancora oltreoceano magari un Vinnie Paz con cui avevamo già parlato ma la cosa non e’ andata in porto per motivi di accavallamenti di materiale in uscita,
Ma non mi limito a questo potrei uscire domani con un pezzo in collaborazione a un gruppo rockabilly come Nekromantix non mi pongo nessun limite cercando di mantenerte sempre una certa esclusività.

Precedentemente ho nominato Greve, socio della DSCT- Dissociati, crew di cui sei co-fondatore. Cosa ci racconti di questa grande famiglia? Ci regalerete qualcos’altro prossimamente?

DSCT e’ la mia seconda famiglia e per alcuni momenti della mia vita e’ stata anche l’unica, chi più chi meno hanno sempre dato il cuore per fare sta roba, siamo un collettivo di circa 10 persone ognuno con vite diverse
in diversi posti del nord Italia “io sono stato un po’ ovunque” ma questa musica ci tiene uniti come se i km non contassero, ,
l’anno prossimo sarà il decimo anniversario dei Dissociati Crew e lo festeggeremo facendo uscire il nostro Mixtape
con singoli e feat di ogni componente del crew.

Sarai in giro con “Cuore” per qualche live?

Le Date di “Cuore” sono ancora in lavorazione ma posso dire che saro’ in giro anche con un progetto parallelo chiamato “Brutal-Project”
dove suoneremo i nostri pezzi ma in chiave più’ Brutale con alla batteria
Raphael Saini from (Cripple Bastards) Dj Mastafive from (Gatekeepaz)
e Greve & Croma, un progetto ideato dal tour manager
Marco Garripoli della (Zapping productions)
Saremo live il 16 Luglio al “True Festival” di torino ed il 26 a Padova
sulle nostre pagine facebook ci saranno sempre nuovi aggiornamenti.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook