Al Parco Sempione si prepara la gara di sci di fondo “Race in the city”

di Sebastiano Di Mauro

Dopo Dusseldorf, Stoccolma, Mosca, Oslo e Berna, ora tocca a Milano ospitare  il 14 e 15 gennaio la tappa della Coppa del Mondo di sci di fondo “Race in the city” Fis Cross-Country World Cup, un appuntamento che nel capoluogo lombardo mancava dal 1998 dai tempi dei circuiti della Fiera Campionaria e del Velodromo Vigorelli.

I lavori per predisporre il tracciato della competizione  hanno già preso il via  e nei prossimi giorni e cambierranno il volto del parco Sempione, dove con  20 camion verrà trasportata la neve dalle valli lombarde,  che servirà a  realizzare il percorso di gara. La neve verrà posata fino al  13 gennaio e nel  Parco Sempione entrerà in azione anche un piccolo gatto delle nevi di due metri e 80 centimetri, al quale saranno sostituiti i cingoli, per evitare danni al selciato. Gli organizzatori infatti vogliono che la manifestazione non crei contrattempi alla città tanto che i  20 camion  porteranno la neve di notte.

L’anello del percorso sarà lungo 620 metri e la partenza e l’arrivo sarà in piazza del Cannone. La competizione prevede 4 gare di sprint, per le quali sono attesi oltre 100 atleti internazionali, che passeranno tre volte attraverso il cross-country stadium di fronte al Castello. Il circuito, uguale sia per le gare maschili che femminili, non presenterà dislivelli, tranne un piccolo cavalcavia artificiale, che negli ultimi 250 metri garantirà lo spettacolo e lo sprint necessario per il raggiungimento del traguardo.

Ad affiancare la “Race in the city” Fis Cross-Country World Cup, ci sarà anche un villaggio nordico, allestito nella vicina via Beltrami dove i cittadini avranno accesso libero e gratuito, per  essere intrattenuti e divertiti dagli gli ospiti con musica e degustazioni. Protagonisti del villaggio saranno tutti gli Sponsor della Race in the city, aziende di primaria importanza che con il loro sostegno contribuiscono a regalare alla città un indimenticabile week-end di grande sport.

Tra gli spettacoli ci saranno: il DJ-Set ITALIAN-FARMER, il Rap Rurale cantato in versione dialetto bresciano, che sta conquistando platee più ampie ed importanti. Merito di ItalianFarmer e di Dellino il funambolico protagonista ed indiscusso personaggio della nuova scena musicale, nello stile Janacci ed Elio; il DJ-SET by OBC Slim, la sezione dj-set Funky anni ’70 e Dance anni ’80 è un progetto ideato ed eseguito da Francesco Amoroso (a.k.a. HARE mc ), voce della Band OBC Slim, che nasce dall’esigenza di accontentare un pubblico più vasto e amante del revival proprio di quegli anni; il DJ- SET by Max Audiorama, autori di un pop raffinato con testi in italiano.

10 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook