Joe Biden: “sarò un presidente che unisce, siamo tutti americani”

Joe Biden: “sarò un presidente che unisce, siamo tutti americani”

Il nuovo Presidente degli Stati Uniti ha parlato all’America da Wilmington, Delaware

 “Sarò un presidente che unisce, non un presidente che divide. Siamo tutti americani.” Con un messaggio di unità molto semplice – ma carico di significato – e con un grande sorriso, il 46esimo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha tenuto il suo primo discorso al popolo americano da Wilmington, Delaware, Sabato alle 20.40 ora locale sulla East Coast.

 

“Torneremo ad essere un paese rispettato nel mondo,” Biden ha enfatizzato, sottolineando che “sono un fiero democratico, ma governerò come un americano, e lavorerò duro anche per chi non mi ha votato perchè non vedo stati rossi e stati blu ma vedo gli Stati Uniti.”

 

Dopo una dura corsa verso la Casa Bianca, il nuovo presidente ha detto che per ricostruire il Paese è necessario “smettere di vedere gli avversari come un nemico, perchè siamo tutti americani.” E riferendosi alla fetta di America che ha tifato per Donald Trump ha detto che “capisco la delusione di oggi perchè ho perso un paio di volte anche io, ma dobbiamo aiutarci l’uno con l’altro.”

 

Il nuovo inquilino della Casa Bianca si è soffermato su una parola per lui chiave: possibilità. Una parola che racchiude per il democratico Biden l’essenza degli Stati Uniti. “In America ognuno di noi ha il diritto di avere la possibilità di andare lontano quanto i sogni,” ha affermato.

 

“E il nostro lavoro inizia mettendo sotto controlli il Covid19,” ha detto, sottolineando che bisogna ricostruire la spina dorsale degli Stati Uniti. “Non risparmierò alcuno sforzo contro questa pandemia.”

 

Ad introdurre Biden è stata Kamala Harris, la prima donna a ricoprire il ruolo di vicepresidente degli Stati Uniti. Harris ha ringraziato gli elettori per avere fatto sentire la loro voce con numeri record.

 

“Avete inaugurato un nuovo giorno per l’America,” ha detto, sottolineando come il popolo americano abbia protetto l’integrità della democrazia. Una democrazia che, secondo Harris, in America “non è garantita, ed è forte solo se è forte la nostra volontà di proteggerla e mai darla per scontata.”

 

Harris, donna di origini indiane e giamaicane, ha reso chiaro nel suo discorso quanto siano importanti i diritti. “Penso a mia madre, penso a generazioni di donne: nere, asiatiche, bianche, latine, e native d’America – ha detto – donne che hanno lottato in nome della uguaglianza, libertà, e giustizia per tutti. E sono grata per la loro lotta.”

 

“Sono la prima donna vicepresidente, ma non sarò l’ultima, perchè ogni bambina che sta guardando ora vedrà gli Stati Uniti come un paese di opportunità,” ha detto Harris.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook