Venezuela: Chavez resta in condizioni critiche

La salute del Presidente venezuelano Hugo Chavez, ricoverato da un mese nella struttura ospedaliera di Cuba, è evoluta in maniera favorevole nel corso degli ultimi giorni, ha assicurato domenica 14 gennaio, il ministro venezuelano della Comunicazione, Ernesto Villegas dopo aver affermato nelle ultime settimane che lottava per la propria vita.  

Queste dichiarazioni allarmiste piegavano le rassicurazioni del fratello di Chavez, Adan, che contrariamente a quanto diffuso sui social network dichiarava che Chavez stava bene e che non era affatto in coma affermò infatti che : “Il Presidente venezuelano continua a reagire bene al trattamento e progredisce ogni giorno nel suo recupero”.

Secondo il comunicato del ministro delle comunicazioni nel corso di una trasmissione televisiva trasmessa su frequenza nazionale “L’infezione respiratoria è controllata anche se lo stato del Presidente richiede mezzi specifici”. 

Hugo Chavez, 58 anni al potere nel Venezuela, non ha potuto in ragione del suo stato di salute recarsi a Caracas per il giuramento di fronte all’Assemblea nazionale nella data prevista dalla costituzione, il 10 gennaio. Le autorità di Caracas, che non divulgano informazioni sulle condizioni del Presidente, se non con il contagocce, dichiararono che le condizioni di Chavez erano stazionarie dopo una grave infezione polmonare subita dopo l’operazione. La natura del tumore che lo affligge tuttavia è ancora ignota e mantenuta segreta.

Manuel Giannantonio

14 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook