Ferrosud: accordo su utilizzo tronco ferroviario

Si è svolto a Matera, nella sede della Regione Basilicata, la riunione tra Paolo Pallotta, direttore compartimentale di Rfi, Vito Di Michele,  presidente e amministratore delegato dell’azienda Ferrosud, Gaetano Santarsia, commissario del Consorzio industriale di Matera, Vito Laurenza, Pap –  Taske Force Occupazione del Dipartimento Attività produttive della Regione, e i segretari di Cgil (Manuela Taratufolo) Fim Cisl (Gerardo Evangelista) e Uilm (Giuseppe Grieco). All’incontro ha preso parte anche Luca Braia, capogruppo in Consiglio regionale del Pd.

Nel corso della riunione è stata condivisa la proposta, comunicata ai partecipanti dall’assessore alla Formazione e Lavoro Vincenzo Viti, di immediata consegna dei lavori all’impresa aggiudicataria, da parte del Consorzio industriale di Matera, per la messa in sicurezza del tronco ferroviario di servizio che collega lo stabilimento industriale Ferrosud di località Jesce alla stazione di Casal Sabini.

La consegna dei lavori sarà immediatamente seguita da un necessario sopralluogo congiunto, da effettuare nella prima settimana di marzo, da parte dei tecnici di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), azienda Ferrosud, Consorzio industriale Matera, ditta aggiudicataria, attraverso il quale capire le maggiori criticità e individuare le priorità d’intervento, in modo tale da mettere in atto un programma preciso delle opere da eseguire per consentire, in assoluta sicurezza, il transito eccezionale verso lo stabilimento delle quattro carrozze attualmente ferme nella stazione ferroviaria di Bari.

“Dal tavolo – ha affermato l’assessore Viti  – è emersa l’assunzione di responsabilità e la volontà di tutte le parti di percorrere tempestivamente, ciascuno per le proprie competenze, tutti i passaggi utili a creare una situazione che consenta all’azienda Ferrosud di onorare gli impegni produttivi assunti, con la previsione di un ritorno al lavoro di diverse unità attualmente in cassa integrazione, e al Consorzio industriale di realizzare, mediante la ditta aggiudicataria dell’appalto, il lavori di messa in sicurezza del tronco ferroviario Jesce – Casal Sabini, finanziati dalla Regione Basilicata”.
Viti ha inoltre dichiarato che l’esito dell’incontro sarà comunicato al Prefetto di Matera, il quale merita un grosso ringraziamento “per l’importante lavoro di coordinamento che sta svolgendo per la soluzione della questione che riguarda un’impresa strategica per il territorio e il futuro dei lavoratori e delle loro famiglie”.

Giuseppe Ferrara
1 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook