Basilicata, nasce la nuova associazione giovanile B-Link

“Se ti dico che la città cui tende il mio viaggio è discontinua nello spazio e nel tempo, ora più rada ora più densa, tu non devi credere che si possa smettere di cercarla”. E’ questo lo slogan della nuova associazione giovanile lucana “Basilicata-Link” (B-Link), la cui nascita è stata ufficialmente presentata alla stampa martedì 15 gennaio alle ore 10 presso la libreria dell’Arco, sita in via Ridola a Matera. Ma cos’è Basilicata-Link? In un comunicato stampa i promotori ne parlano in questi termini. “B-Link nasce dall’idea di giovani, che nel corso del tempo hanno fatto esperienza nel campo della progettualità europea, e da un gruppo di persone, operative nei settori della promozione sociale, ambientale, dell’apprendimento e della produzione interculturale, che ha caro lo sviluppo di una nuova coscienza europea da parte dei giovani lucani. Il luogo e l’anno di nascita sono tutt’altro che casuali.

Basti pensare che B-Link vede affondare le sue radici a Matera (città UNESCO) che vive un periodo di nuovo fermento sociale e culturale, e nasce nell’anno europea dedicato alla Cittadinanza Attiva. Proprio perché vede la luce in un periodo in cui la stabilità dell’Unione Europea è fortemente messa in discussione, l’organizzazione si propone di fare da tramite tra gli aspiranti volontari-tirocinanti e l’Europa stessa.
E’ attraverso gli scambi giovanili ed il volontariato europeo che Basilicata-Link vuole favorire la mobilità internazionale dei giovani lucani, grazie al prezioso supporto dell’azione 1 del programma. Da quanto si legge in una nota del sito di Basilicata-Link, “gli scambi offrono a gruppi di giovani, provenienti da due o più paesi, l’opportunità di progettare insieme il proprio scambio sulla base di un interesse comune, di scoprire analogie e differenze e conoscere le reciproche culture. Questo tipo di esperienza può servire a combattere pregiudizi e stereotipi negativi e rappresenta un’opportunità unica di incontro tra gruppi di giovani. Gli scambi hanno una finalità pedagogica di apprendimento in un contesto non formale e si rivolgono a giovani di età compresa tra 13 e 25 anni.”
Lo scorso 10 gennaio, sempre a Matera, aveva avuto luogo la prima riunione operativa dell’associazione. Il prossimo 18 gennaio si terrà, invece, l’evento di presentazione alla città. In quella data, presso il Camera Club, a partire dalle ore 21.00, sarà possibile incontrare i membri di B-Link ed i volontari europei, ascoltando la buona musica dei Ragnatela Folk.
Questo il sito dell’associazione : http://linkbi.wordpress.com/   
Questi i contatti:
E-mail: [email protected]
Facebook:  http://www.facebook.com/basilicatalink
Twitter:  BasilicataLink

Eleonora La Rocca
15 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook