Manuela Travaglini
Manuela Travaglini

Biografia

Avvocato abilitato ad esercitare in Italia ed in Inghilterra e Galles, è consulente a Londra di Belluzzo International Partners e di Phillips Lewis Smith Ltd, per i quali si occupa di Private Clients e di relazioni esterne ed istituzionali, oltre a fornire consulenza in tema di Brexit e diritti dei cittadini italiani e comunitari in Regno Unito. Dopo la laurea ha frequentato un Master in diritto tributario e maturato una profonda esperienza nel settore contenzioso, assistendo la clientela internazionale davanti agli organi della giustizia tributaria e, in fase precontenziosa, presso le autorità fiscali. Ha sempre affiancato la carriera legale a quella giornalistica e collabora con testate nazionali ed internazionali su tematiche legali (ha tra l’altro un blog settimanale, “Legally Blog” su La Repubblica) ma anche lifestyle. Trasferitasi a Londra ha conseguito certificazioni in storytelling, marketing e business communication (tra gli altri: Guardian Masterclasses, Robert McKee at London Regent's University, Harvard University), e, più di recente, in Career Coaching (British School of Coaching). Accanto all’attività professionale, Manuela è abituale relatore in seminari e ospite di programmi informativi su radio, TV e web.

Articoli

Brexit e l’Accordo di Cooperazione Commerciale: a 100 giorni è tempo di bilanci

Alla fine, l’accordo di Natale ha scongiurato il temutissimo No deal, l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea senza un’intesa. Il Trade and Cooperation Agreement (“TCA”), l’accordo commerciale tra UK ed UE, provvisoriamente in vigore dal 1 gennaio 2021, rappresenta dunque il riferimento giuridico volto a delineare le relazioni commerciali tra i due ex partner. Il Trade and Cooperation Agreement Si tratta di un accordo accolto…
Commenti

Brexit: accordo commerciale, riconoscimento delle qualifiche professionali  e lo strano caso degli avvocati

Il processo avviato a seguito del Referendum del 23 giugno 2016, che ha determinato l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea il 31 gennaio 2020 (con l’entrata in vigore dell’Accordo di recesso) e la fine del periodo transitorio il 31 dicembre scorso, è culminato nel Trade and Cooperation Agreement (“TCA”) del 24 dicembre, che ha scongiurato il “No Deal” creando una…
Commenti

Brexit, lavorare in Regno Unito e vivere in Italia: arriva il visto per lavoratori frontalieri

Molti i cambiamenti che riguarderanno i tanti europei abituati a svolgere la loro attività lavorativa tra l’Europa ed il Regno Unito e che a seguito della Brexit non potranno più beneficiare del free movement, la libertà di movimento che consentiva loro di spostarsi e lavorare liberamente tra un Paese europeo ed il Regno di Sua Maestà (e viceversa). Visto dal…
Commenti

Brexit: cosa prevede l’accordo di Natale e cosa cambia per noi italiani

L’accordo Brexit, quello che la stampa ha già ribattezzato il Breximas (crasi tra Brexit e Christmas), arrivato alla Vigilia di Natale appena in tempo per scongiurare il no deal ha ricevuto la ratifica da parte della House of Commons, la Camera dei deputati britannica. L’approvazione da parte di Bruxelles prevede tempi più lunghi, e avverrà solo nel nuovo anno, ma…
Commenti

Brexit: scambi commerciali con il Regno Unito, cosa cambia

Il Regno Unito ha lasciato l’Unione Europea il 31 gennaio 2020, ma in base all’accordo di recesso siglato tra le parti, è previsto un periodo transitorio che durerà fino al 31 dicembre 2020, durante il quale le norme e le procedure in materia fiscale e doganale relative agli scambi commerciali tra UE e UK resteranno invariate. Di fatto, l’effetto della…
Commenti