Torna Rooney e l’Inghilterra conquista i quarti: Ucraina eliminata 1-0

Alla “Donbass Arena” di Donetsk, l’Inghilterra batte l’Ucraina per 1-0 con un gol di Rooney, si piazza in testa al Gruppo D e vola ai quarti eliminando i padroni di casa.

Hodgson schiera Rooney per la prima volta dopo la squalifica al posto di Carroll, mentre conferma il resto della formazione mandata in campo contro la Svezia; gli ucraini senza Shevchenko acciaccato, si presentano con l’inedito tandem offensivo formato da Devic e Milevskiy.

Partono bene i gialloblu, pericolosi già al settimo minuto con un destro potente da 30 metri di Garmash che si spegne poco oltre la traversa.

Al 22’ ancora gli ucraini vanno vicini al vantaggio sempre con una conclusione dalla distanza, ci prova Gusev che manca il bersaglio di mezzo metro. La grande chance inglese arriva al minuto 26: Young mette in mezzo un bel cross sul quale Rooney si avventa di testa ma non indirizza bene il colpo sprecando malamente l’opportunità.

La risposta dell’Ucraina è immediata, dopo una transizione offensiva guidata da Milevskiy, Yarmolenko riceve il pallone al limite dell’area, si accentra puntando Cole e scarica un destro centrale bloccato da Hart.

Il primo tempo termina con l’Inghilterra che non riesce a trovare spazi, pochissimo movimento da parte dei giocatori di Hodgson e manovre troppo prevedibili, l’Ucraina va invece a fiammate con iniziative personali degli attaccanti.

La ripresa si apre con il vantaggio degli inglesi firmato da Rooney: cross di Gerrard, pallone deviato da due difensori ucraini e l’attaccante del Manchester United punisce di testa Pyatov per l’1-0.

L’Ucraina al 62’ va vicinissima al pari con Devic che riceve un grande assist da Milevskiy, salta Terry e tira in porta, sulla conclusione il difensore del Chelsea prova l’intervento disperato sulla linea e respinge il tentativo. L’arbitro non concede il gol su segnalazione dell’assistente di linea, le immagini successive evidenziano come invece la sfera avesse superato la riga di porta.

Al 75’ ancora Rooney impegna Pyatov di testa dopo un corner battuto da Gerrard. Blokhin cambia entrambe le punte e manda in campo anche Shevchenko, l’attacco ucraino acquista maggiore vivacità anche se Hart non è chiamato a nessun intervento particolare. Il finale di partita scivola via senza emozioni, l’Ucraina non morde più, gli inglesi gestiscono il risultato ripartendo in contropiede. La contemporanea sconfitta della Francia contro la Svezia (2-0) regala agli inglesi il primo posto nel girone, la nazionale dei Tre Leoni affronterà domenica l’Italia nei quarti di finale, l’Ucraina saluta invece gli Europei.

 

INGHILTERRA – UCRAINA 1-0 (PRIMO TEMPO 0-0)

Marcatori: 48’ Rooney.

Ammoniti: Tymoschchuk, Gerrard, Rakitskiy, Cole.

 

INGHILTERRA (4-4-2): Hart; Johnson, Terry, Lescott, Cole; Milner (69’ Walcott), Gerrard, Parker, Young; Rooney (87’ Chamberlain), Welbeck (81’ Carroll).

Allenatore: Hodgson.

UCRAINA (4-4-2): Pyatov; Selin, Khacheridi, Tymoschchuk, Rakitskiy; Gusev, Garmash (78’ Nazarenko), Yarmolenko, Konoplyanka; Devic (70’ Shevchenko), Milevskiy (75’ Butko).

Allenatore: O. Blokhin.

Arbitro: V. Kassai.

Matteo Ciofi

20 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook