Toro di nuovo in vetta! Resiste solo il Verona…

LE ALTRE IMMEDIATE INSEGUITRICI, SASSUOLO, PESCARA E PADOVA BLOCCATE SUL PARI. SEMPRE PIU’ CRITICHE LE POSIZIONI IN CLASSIFICA PER ASCOLI E NOCERINA, SCONFITTE IN CASA.  SIGNIFICATIVI COLPI ESTERNI DI BARI E GROSSETO.

Nel posticipo del lunedì, un gol di Meggiorini  nei  minuti finali dell’incontro consente al Torino di battere la Samp ( 2 – 1) e riconquistare la vetta della classifica. Per i granata non è stato facile conquistare i tre punti, anche perchè la Samp ha giocato una buona gara, riuscendo a recuperare lo svantaggio iniziale di Antenucci. Il Verona non molla ed è l’unica squadra a vincere delle immediate inseguitrici.

Il Sassuolo, ora in seconda posizione alla pari dei veronesi, è  stato  bloccato in casa dal Varese ( 0 – 0).  Il gol vittoria degli scaligeri contro il Gubbio ( 1 – 0) al “Bentegodi” porta la firma di Gomez. Il Pescara domina a Bergamo, spreca molte occasioni, ma  non riesce a chiudere positivamente i conti con l’Albinoleffe che, dopo aver subito il gol di Immobile ( 18° della stagione), agguanta il pari con un colpo di testa di Cocco. Mezzo passo falso casalingo del Padova. Contro l’ Empoli, i padavini riescono ad acciuffare il pari ( 1 – 1) con un gran gol di Cuffa. Per i toscani, questo punticino conquistato in trasferta è invece oro colato sulla strada che conduce alla salvezza. Grande prestazione della Juve Stabia che torna alla vittoria ( 2 – 1)  davanti al suo pubblico  e di fronte ad una Reggina che ha lottato per quasi tutta la gara. A decidere il match per i campani sono le reti di Mezavilla e Sau. Il Bari e il Grosseto vincono in trasferta. I pugliesi passano a Livorno ( 2 -1 ) con un gol decisivo di Forestieri. I toscani espugnano Ascoli con una doppietta dell’argentino Alfageme ( 2 – 0) . Per gli ascolani, è l’ ottava sconfitta casalinga. Un segnale preoccupante che dovrà essere cancellato al più presto se la squadra non  vorrà sprofondare nella categoria inferiore. Il Vicenza non riesce a superare il Crotone, che con Florenzi riesce a portare a casa un punto che sicuramente dà morale all’intera squadra. Pareggio senza emozioni ( 0 – 0)  al “Rigamonti.”  tra Brescia e Modena. Ancora una sconfitta per la Nocerina che perde in casa contro il Cittadella ( 0 – 1). A decidere il match è  Di Roberto con un’azione personale. Con questa vittoria i granata si allontanano dalle zone minate della classifica e si avviano verso la salvezza. Per i campani, invece, vista la posizione in classifica, ( ultimo posto) è sempre più notte fonda.    

Risultati serie B  28esima giornata

Albinoleffe – Pescara     1 – 1
Ascoli – Grosseto           0 – 2
Brescia – Modena          0 – 0
Livorno – Bari               1 – 2
Nocerina – Cittadella      0 – 1
Padova – Empoli           1 – 1
Sassuolo – Varese         0 – 0
Verona – Gubbio           1 – 0
Vicenza – Crotone         1 – 1
Juve stabia – Reggina    2 – 1
Torino – Sampdoria       2 – 1

Classifica

Torino    punti       56
Verona                 54
Sassuolo              54
Pescara                52
Padova                46
Varese                 45
Reggina               39
Brescia                 39
Bari                     39   ( penalizzazione – 2)
Sampdoria            37
Cittadella             37
Grosseto              37
Juve Stabia          36  ( penalizzazione – 4)
Livorno                30
Vicenza               29
Crotone               28   ( penalizzazione – 1)
Modena               25
Empoli                24
Albinoleffe           24
Gubbio                23
Ascoli                  22 ( penalizzazione – 7)
Nocerina              18

Classifica marcatori

18   gol    Immmobile   ( Pescara)
16          G.Sansone ( Sassuolo)
14          Tavano ( Empoli)
            Sau ( Juve Stabia)
13          Abbruscato ( Vicenza)
12          Sansovini ( Pescara)
            Jonathas ( Brescia)
11          Sforzini ( Grosseto)
10          Castaldo ( Nocerina)
            Cocco ( Albinoleffe)
9           Insigne ( Pescara)
            Papa Waigo ( Ascoli)
            Pozzi ( Sampdoria)
            Dionisi ( Livorno)

Gigi Rubino

21 febbraio 2012
                   

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook