Una tripletta di Cavani stende il Milan. La Juve vince a Siena. Conferma per Udinese e Cagliari ancora vittoriose

Dopo la seconda giornata del campionato di serie A, quattro sono le squadre al comando a punteggio pieno con 6 punti: Napoli, Juventus, Udinese e Cagliari.  Nel big match del S. Paolo, il Napoli stende i campioni d’Italia del Milan con tre gol di Cavani, dopo essere passato in vantaggio con Aquilani. La squadra rossonera, priva di giocatori decisivi di un certo calibro, ha commesso molti errori soprattutto a centrocampo e in difesa, subendo le veloci ripartenze del Napoli. La Juve vince a Siena ( 1 a 0 ) grazie a Matri, pronto a realizzare su ottimo servizio di Vucinic. 

L’Udinese, squadra ormai matura per le posizioni di vertice, supera la Fiorentina al ” Friuli” ( 2 – 0) con una rete del solito Di Natale e di Isla. Il Cagliari delle meraviglie supera in casa il Novara ( 2 a 1) giocando una buona gara soprattutto a centrocampo. Improvviso stop della Lazio che perde la sua prima partita casalinga con il Genoa ( 2 a 1) che riesce a rimontare con Palacio e Kucka il gol laziale di Sculli. Successo casalingo del Catania  sul Cesena, grazie ad un rigore trasformato da Lopez  ( 1 a 0) e del Parma ( 2 a 1) sul Chievo. Decisive le due reti di Giovinco. Nell’anticipo del sabato, Inter e Roma chiudono in parità( 0 a 0 ) la loro sfida in una gara che ha offerto poche emozioni. Il pubblico interista a fine gara non ha mancato di contestare Gasperini per la mancata utilizzazione di Pazzini, relegato in panchina. L’Atalanta batte il Palermo ( 1 a 0 ) ed ora è a -2 in classifica, dopo i sei punti iniziali di penalizzazione. Brutto tonfo del Bologna sconfitto ( 2 a 0) da un Lecce spavaldo e sicuro soprattutto a centrocampo.

G.R.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook