Il batterio Killer giunge negli Usa, ma non c’è da preoccuparsi

Stando a quello che riporta l’ANSA il batterio Killer che sta seminando il panico in Europa potrebbe essere giunto oltreoceano, infatti a quanto pare tre persone rientrate dalla Germania potrebbero essere state infettate da E. Coli, questo è quanto reso noto dal Centro di controllo e prevenzione delle malattie (Cdc).

Il centro di controllo tiene a precisare che trattasi di casi sospetti e comunque riguardanti persone che sono state in Germania recentemente. Nessun allarme quindi, ma la vigilanza è d’obbligo.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook