“La Svolta”, arriva al Teatro dei Conciatori l’opera tratta dal testo di Moran Beaumer

“La Svolta”, arriva al Teatro dei Conciatori l’opera tratta dal testo di Moran Beaumer

la-svolta-mino-manniAl Teatro dei Conciatori dal 3 al 15 giugno “La Svolta“, spettacolo tratto dal testo di Moran Beaumer per la regia del giovane Alberto Oliva.

Un’opera che presenta un architettura da thriller misto ad umorismo anglosassone affrontando temi di grande sensibilità come: la disoccupazione, la solitudine e l’Alzheimer. “La Svolta” tratta la storia di Sébastien Galesy, un padre che durante il periodo della crisi del 68′ si ritrova senza lavoro, ad affrontare un divorzio e alla rincorsa dell’amore dei suoi due figli in cui vede l’unica speranza per il futuro. L’uomo, ritenendo la situazione in cui si trova disperata, vede una sola possibilità per dare un senso all’assurdità dell’esistenza, una rivolta. A questo punto ecco l’idea, uno strano riscatto all’onore della vita, svaligiare una banca e fuggire con il denaro, ma sfortunatamente per Sébastien questa decisione non avrà un lieto fine.

Una grande interpretazione del protagonista Mino Manni, unico attore sul palco, aiutato solo da pochi oggetti di scena, che riesce perfettamente a far arrivare gli stati d’animo e le emozioni del proprio personaggio e a trasmettere al pubblico, attraverso un monologo ricco di sensibilità contemporanea, la situazione di una generazione figlia della crisi e del fallimento delle ambizioni e dei sogni, andando a mirare alla sensiblità degli spettatori riuscendo a farli appassionare alla storia di Sébeastien creando, con quest’ultimo, un legame per tutta la durata dello spettacolo.

Federico Perruolo
16 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook