Cresce il numero di italiani che acquistano sul web

di Luisa Franciari

Da alcuni dati diffusi dall’ E-Commerce Consumer Behaviour Report 2011 è emerso che i naviganti virtuali si affidano sempre di più ai negozi online per i loro acquisti, rispetto a qualche hanno fa difatti le vendite hanno avuto un grande incremento. Il sondaggio è stato effettuato da ContactLab e NetComm su un campione di 62.000 utenti. L’aumento è stato pari al 3% rispetto al 2010 e la percentuale sale così al 90% evidenziando così che solo un utente ogni 10 non si affida ancora ad internet per i suoi acquisti.

Gli acquirenti più frequenti sono quelli che hanno una fascia di età compresa tra i 40 e i 49 anni, dove la percentuale arriva al 29%, seguito dagli utenti compresi tra i 30 e i 39 anni, che sono il 28% del totale, e dai clienti che superano i 50 anni, complessivamente attestatisi sul 30%. Questi utenti acquistano per lo più vacanze e viaggi, spendendo mediamente 831 euro, ma anche prodotti di alimentari con una spesa che si aggira in media sui 643 euro, un buon giro d’affari riguarda anche i prodotti assicurativi con 636 euro di fatturato medio per ogni acquirente. A sorpresa da quanto si ci aspettava l’acquisto di prodotti informatici e di bellezza non vanno un gran che bene, si preferisce molto probabilmente ancora il negozio reale.
I motivi che spingono ad acquistare online sono due, da un lato la possibilità di acquistare un bene in qualsiasi momento della giornata, dall’altro il vantaggio economico che deriva da un acquisto sul web. Fondamentale infine per la scelta è il marchio, più è conosciuto ed ha un background sicuro ed affidabile più il suo successo è garantito anche sul web evitando così la paura di incorrere in truffe al momento del pagamento o della consegna del bene o del servizio acquistato.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook