GP d’Italia, Hamilton domina, Ferrari seconda

GP d’Italia, Hamilton domina, Ferrari seconda

Lewis Hamilton ha dominato ieri il Gran Premio d’Italia a Monza. Il pilota inglese aveva conquistato la pole position seguito dalle due Ferrari di Raikkonen e Vettel e al via è scattato benissimo approfittando anche della Ferrari di Raikkonen rimasta ferma al palo e scappando via dall’altra Rossa di Vettel. Hamilton ha costruito un consistente vantaggio nei primi giri e ha letteralmente dominato la gara senza mai essere realmente disturbato da nessuno. Non si può dire così del compagno Rosberg, che scattato dalla quarta posizione si è fatto superare dalle due Williams. Il pilota tedesco ha poi sorpassato le monoposto inglesi ai box grazie a una sosta anticipata e negli ultimi giri è arrivato a minacciare la seconda posizione di Vettel ma a due giri dalla fine il motore della sua Mercedes è esploso in una nuvola di fumo costringendolo al ritiro. Un brutto colpo per le ambizioni iridate di Rosberg, già messe a rischio dalle prestazioni nelle gare recenti. Per la Ferrari invece un risultato in agrodolce. Sebastian Vettel ha compiuto una gara perfetta mantenendo il secondo posto dall’inizio alla fine, conscio di non poter attaccare Hamilton e di non avere nessuna minaccia credibile alle sue spalle se si esclude Rosberg che poi si è ritirato. Kimi Raikkonen invece ha fatto svanire le speranze dei tifosi con una partenza terrificante in prima fila. Appena mollata la frizione è entrato in funzione il sistema anti stallo che lo ha praticamente fatto rimanere fermo ed è stato sorpassato da tutti passando alla prima curva in ultima posizione.

Il finlandese nonostante ciò ha infiammato il pubblico con una rimonta spettacolare e piena di sorpassi dall’ultimo al quinto posto finale ma con una buona partenza avrebbe potuto insidiare Hamilton alla prima curva e rendere la vittoria più difficile al collega inglese e con tutta probabilità avrebbe terminato al secondo posto con entrambe le Rosse sul podio. Rimane il dubbio che in partenza Kimi abbia sbagliato la procedura poiché a fine gara Maurizio Arrivabene ha dichiarato che la squadra non ha riscontrato problemi tecnici e il disappunto del presidente Sergio Marchionne era decisamente palpabile. Terzo posto per la Williams di Felipe Massa grazie al ritiro di Rosberg e alla partenza di Raikkonen. Il brasiliano è riuscito ad agguantare il podio ma fino alla fine è stato insidiato dal compagno Bottas che ha terminato la gara in quarta posizione. Buona prestazione della Force India che ha chiuso al sesto e settimo posto rispettivamente con Perez e Hulkenberg e buona rimonta della Red Bull che partiva quasi in fondo al gruppo e ha chiuso con Ricciardo in nona posizione e Kvyat in decima.

Da segnalare il nono posto per la Sauber di Ericsson con una condotta di gara consistente e scrupolosa. Deludenti ancora una volta le Mclaren-Honda con Button protagonista di molti duelli ma con un quattordicesimo posto a fine gara e con Alonso che si è dovuto ritirare negli ultimi giri per un problema al motore mentre era dietro al compagno di squadra. Disastro per la Lotus che partiva con entrambe le vetture nella top ten e le ha viste entrambe ritirate nei primissimi giri a causa dei danni riportati sia da Maldonado sia da Grosjean nel caos della prima curva. Una delusione per il pilota francese che all’ultima gara in Belgio era riuscito a salire sul podio.

Ordine d’arrivo:

  1. Hamilton (Mercedes)
  2. Vettel (Ferrari)
  3. Massa (Williams)
  4. Bottas (Williams)
  5. Raikkonen (Ferrari)
  6. Perez (Force India)
  7. Hulkenberg (Force India)
  8. Ricciardo (Red Bull)
  9. Ericsson (Sauber)
  10. Kvyat (Red Bull)
  11. Sainz (ToroRosso)
  12. Verstappen (Toro Rosso)
  13. Nasr (Sauber)
  14. Button (Mclaren)
  15. Stevens (Manor)
  16. Merhi (Manor)
  17. Rosberg (Mercedes) ritirato, motore
  18. Alonso (Mclaren) ritirato, motore
  19. Grosjean (Lotus) ritirato, incidente
  20. Maldonado (Lotus) ritirato, incidente

di Alessandro Cristiano

07/09/2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook