GP Germania: Rosberg vince in casa, Hamilton terzo

GP Germania: Rosberg vince in casa, Hamilton terzo

f.1-gp-germania-2014Dopo il trionfo di Hamilton in casa al GP di Gran Bretagna, oggi è stato Rosberg a trionfare, nella sua gara di casa sul circuito tedesco di Hockenheim. Il tedesco ha conquistato la pole position e ha dominato la gara, mai impensierito dagli inseguitori. Il compagno Hamilton è stato protagonista di un incidente nelle qualifiche che lo ha spedito a muro, causato da un guasto ai freni e per questo è dovuto partire dal fondo del gruppo. L’inglese ha effettuato una splendida rimonta, condita da spettacolari duelli con Alonso, Raikkonen, Ricciardo e Button, con il quale si è anche toccato rovinando l’alettone. Il Mondiale Piloti è apertissimo, con Rosberg leader a quota 190 punti e Hamilton staccato di soli 14 punti a quota 176. Prossimo appuntamento tra una settimana in Ungheria.

La sopresa della gara, anzi ormai sarebbe più corretto parlare di certezza, è stata la Williams, partita dalla seconda e terza piazza con Bottas e Massa. Il finlandese ha chiuso in solitaria con un ottimo secondo posto, mentre il brasiliano è stato protagonista ancora una volta di un incidente alla partenza che lo ha costretto al ritiro. Massa si è toccato con la Mclaren di Magnussen e la sua vettura si è capottata, per fortuna senza conseguenze gravi. La direzione gara ha deciso di non punire nessuno dei due piloti, in quanto ha giudicato l’episodio un incidente di gara, sicuramente causato dall’inesperienza del danese e dalla disattenzione di Massa. Piuttosto verrebbe da chiedersi come mai il brasiliano si trovi sempre al posto sbagliato nel momento sbagliato: tamponato al via in Australia, incidente all’ultimo giro con Perez in Canada, travolto da Raikkonen in Gran Bretagna e volato in aria oggi. Il confronto in classifica con il compagno Bottas è impietoso. Col risultato di Bottas, la Williams scavalca la Ferrari al terzo posto nella classifica costruttori, una posizione che il glorioso team inglese non ricopriva da anni.

Gara a punti per la Red Bull, con Vettel quarto e Ricciardo sesto, protagonisti entrambi di bellissimi duelli con la Ferrari di Alonso e la Mercedes di Hamilton.

Parlando della Ferrari, le Rosse hanno concluso al quinto posto con Alonso, irriducibile come sempre nei duelli con Hamilton e con le Red Bull e all’undicesimo posto con Raikkonen, fuori dai punti. Va fatto notare però, che il deludente risultato del finlandese è stato condito anche da un buon numero di sorpassi e da una ruotata di Hamilton che gli ha rovinato l’alettone. Insomma, il finlandese è sembrato più combattivo e determinato a dispetto del risultato.

Gara deludente per le Mclaren. Magnussen aveva illuso col quarto posto in qualifica ma ha buttato tutto con l’incidente della partenza, dopo il quale si è ritrovato ultimo e ha chiuso al nono posto. Più efficiente il compagno Button, scattato dall’undicesima posizione e protagonista di due bei duelli con Ricciardo e Hamilton, dopo i quali ha concluso all’ottavo posto.

Alessandro Cristiano
20 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook