Mertens show e il Napoli vola a meno uno dalla Roma

Mertens show e il Napoli vola a meno uno dalla Roma

Nello scontro valido per la 17a giornata di serie A tra Napoli e Torino , va in scena al San Paolo un vero e proprio spettacolo : otto goal e tante tante emozioni . Protagonista è Mertens che ne fa quattro confermando il periodo di forma straripante con 8 goal nelle ultime tre partite ( tra campionato e Champions ) . A nulla servono i goal di Belotti , Rossettini e Iago Falque nel finale che rendono solo un pò meno amara la sconfitta per gli uomini di Mihajlovic .
Il Napoli scende in campo con i soliti undici , eccetto Jorginho ,  oggi preferito a Diawara mentre nelle file granata Zappacosta è preferito in avanti a Iago Falque con De Silvestri che arretra in difesa al posto del primo . Gli azzurri partono subito in quarta e dopo 13 minuti trovano il goal con Mertens su assist del solito Callejon . Al ’18 altro episodio chiave : un distratto Barreca stende Mertens in area di rigore e per Doveri non c’è dubbio , calcio di rigore ; altro errore grave per il giovane difensore granata dopo quello di domenica scorsa nel derby sul goal di Higuain . Rigore che verrà realizzato dal numero quattordici belga che pochi minuti dopo siglerà la sua tripletta personale nonostante i vari tentativi , prima di Hart e poi di Rossettini di fermarlo . Si va negli spogliatoi con il risultato di 3 a 0 . Mihajlovic fa entrare Iago Falque provando a scuotere qualcosa anche se il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo , ma , un lampo del solito Belotti al ’58 riapre la partita .
L’allenatore granata allora prova il tutto per tutto inserendo anche Maxi Lopez al posto di uno spento Baselli ma è il Napoli che punge di nuovo con un azione personale di Chiriches che chiude definitivamente , o quasi la partita . Si , perché c’è ancora spazio per una timida reazione del Toro con Rossettini e soprattutto per un goal capolavoro di Mertens che con un pallonetto alla “Maradona” fa esplodere di gioia il San Paolo . Il goal di Falque nel finale è solo un dettaglio .
Il Napoli rientra così in corsa per il secondo posto portandosi a meno uno dalla Roma e a meno otto da una Juve che ormai si avvia sempre di più ad un campionato a parte dopo la vittoria di ieri sera contro i giallorossi .
Meritano 2duerighe 
Maurizio Sarri : a parte un Mertens strepitoso , è lui l’uomo in più del Napoli . Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia : Higuain 36 goal nella scorsa stagione , Milik con un super inizio di stagione e ora Mertens con 7 goal in una settimana  . Evidentemente avrà la bacchetta magica per le sue punte che si muovono a meraviglia nel suo magistrale 4-3-3 .
Gabbiadini : con le valigie pronte . Con il presunto arrivo di Pavoletti a Gennaio sembra sempre più fuori dagli schemi dell’allenatore toscano che oggi non gli concede neanche un minuto .
TABELLINO 
NAPOLI – TORINO 5-3
NAPOLI ( 4-3-3 ) : Reina , Hysaj , Albiol , Chiriches , Ghoulam , Zielinsky ( Allan 73’ ) , Jorginho ( Diawara A. ’69) , Hamsik , Callejon , Mertens , Insigne ( Giaccherini E. 81’ ) . All . Sarri
TORINO ( 4-3-3 ) : Hart , De Silvestri ( Iago Falque 56’ ) , Rossettini , Moretti , Barreca , Benassi , Valdifiori ( Lukic S. 46’ ) , Baselli ( Lopez M. 67’ ) , Zappacosta , Belotti , Ljajic . All. Mihajlovic
MARCATORI : 13’ , 18’ , 22’ , 80’ Mertens ( N ) , Belotti 58’ ( T )  , Chiriches 70’ ( N ), Rossettini (T) 76’ , Falque I. (T) 84’ .
AMMONITI : Rossettini ( T ) , Moretti ( T ) , Lukic ( T ) .
ARBITRO : Doveri di Napoli .
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook