Inter – Palermo 1-1, Icardi risponde a Rispoli

Inter – Palermo 1-1, Icardi risponde a Rispoli

Fischi a San Siro al triplice fischio di Inter-Palermo, terminata sul punteggio di 1-1. I nerazzurri impattano contro il muro rosanero e non riescono a trovare i primi tre punti della stagione, scivolando già a -5 dalla Juventus. Al gol di Rispoli risponde Icardi con un colpo di testa.

De Boer boccia il 3-5-2 visto a Verona e schiera il 4-3-3, con il ritorno di Murillo e Santon in difesa e lo schieramento di Perisic dal primo minuto.
Ballardini dà fiducia all’attaccante macedone Nestorovski.

Primo tempo bloccato – Iniziano meglio i siciliani, che vanno vicinissimi al gol con Goldaniga, lasciato colpevolmente solo in area da Miranda. L’Inter non riesce ad ingranare e ad aumentare il ritmo. Banega appare un pesce fuor d’acqua nella posizione di regista puro. Dopo il time-out concesso dall’arbitro per permettere ai giocatori di dissetarsi e trovare temporaneo sollievo dal caldo, i padroni di casa hanno due buone occasioni con Miranda e Murillo, che non riescono però a trovare di testa l’impatto giusto con la palla. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 0-0.

Icardi salva l’Inter – Nella ripresa, visto il finale del primo tempo in crescendo, ci si aspetterebbe il gol dei nerazzurri. A colpire, invece, è il Palermo: dopo soli tre minuti è Rispoli a far esultare i tifosi ospiti con un tiro deviato in maniera decisiva da Santon.
Lo svantaggio costringe l’Inter a gettarsi a spada tratta in avanti, alla ricerca del pareggio. Medel ci prova dalla distanza, ma la sua mira è imprecisa. Al minuto numero 23, poi, entra Candreva e l’Inter cambia marcia. I suoi cross dalla destra svegliano Icardi, che al 72° trova il movimento giusto per il colpo di testa dell’1-1.
Nel finale l’Inter dà l’assalto alla porta ospite, ma il Palermo resiste e porta a casa un punto che in ottica salvezza vale oro. Per l’Inter, invece, è una mezza sconfitta.

Meritano 2duerighe:

Candreva: cambia letteralmente volto alla squadra. Il suo ingresso in campo è decisivo: da un suo cross arriva la rete del pareggio di Icardi.

Santon: ha la colpa di trovarsi sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Come quando devia in porta il tiro di Rispoli che vale il vantaggio rosanero.

Tabellino:

Inter – Palermo 1-1 (primo tempo 0-0)

Marcatori: Rispoli (P) al 3′, Icardi (I) al 27′ s.t.

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Santon (dal 23′ s.t. Miangue); Medel, Banega, Kondogbia; Eder, Icardi, Perisic (dal 23′ s.t. Candreva). (Carrizo, Berni, Ranocchia, Yao, Melo, Gnoukouri, Biabiany, Brozovic, Palacio). All. De Boer.

Palermo (3-5-2): Posavec; Vitiello, Goldaniga, Andjelkovic (dal 40′ s.t. Cionek); Rispoli, Hiljemark, Gazzi, Chochev, Aleesami; Nestorovski (dal 31′ s.t. Balogh), Quaison (Sallai dal 9′ s.t.). (Fulignati, Marson, Giuliano, Gonzalez, Pezzella, Jajalo, Bouy, Embalo, Bentivegna). All. Ballardini.

Arbitro: Russo di Nola.

Note: Ammoniti Goldaniga (P), Aleesami (P), Gazzi (P), Murillo (I), Sallai (P), Rispoli (P).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook