Il Milan riparte da Bacca. 3-2 al Toro col brivido

Il Milan riparte da Bacca. 3-2 al Toro col brivido

È stato a lungo al centro del mercato d’uscita del Milan. La sua partenza sembrava certa e, per certi versi, difficile da condividere, considerando i 18 gol che nella passata stagione hanno di fatto tenuto a galla una barca che faceva acqua da ogni dove. Carlos Bacca alla fine è rimasto a Milano, ripagando la fiducia della società come meglio non poteva, con una tripletta all’esordio che regala a Montella i primi tre punti della stagione. Il risultato finale contro il Torino è di 3-2, grazie anche al miracolo di Donnarumma, che al 96’ para un rigore agli avversari.

Bacca sblocca il risultato – Il colombiano si mostra subito in palla, dispensando giocate e assist (vedi quello per Niang al 15’) non sfruttati però dai compagni. Il Toro risponde con Ljajic (che viene sostituito al 28’ per un infortunio), senza tuttavia riuscire a trovare la via del gol. Strada conosciuta alla perfezione invece da Bacca, che al 38’ riesce a timbrare il cartellino con un colpo di testa al centro dell’area a coronamento di una grande azione rossonera, con Niang che si rende protagonista di una pregevole apertura per l’accorrente Abate, autore dell’assist dalla destra.

Finale thrilling – Nella ripresa il Torino trova subito il pareggio: Molinaro mette in mezzo, Paletta buca l’intervento, e Belotti trova l’incornata vincente in torsione su Romagnoli. L’1-1, tuttavia, resiste appena due minuti: lancio di Romagnoli per Niang, Moretti va a vuoto e alle sue spalle Bacca non perdona. Il diagonale largo di un metro di Maxi Lopez precede il rigore assegnato al Milan per fallo di Obi su Bonaventura: dal dischetto va Bacca che firma il 3-1 e la tripletta personale. Il match sembra chiuso, ma così non è. Il Torino non si arrende e nel recupero rischia seriamente di realizzare l’impresa: al 91′ Baselli segna il 3-2 e al 96′ un fenomenale Donnarumma para a Belotti il rigore del possibile 3-3 (trattenuta di Paletta, espulso per doppia ammonizione). San Siro può tirare un sospiro di sollievo. Montella anche, ma avrà molto da lavorare per evitare in futuro altri cali di concentrazione.

Meritano 2duerighe:

Bacca: chapeau per il colombiano. La sua tripletta è solo il coronamento di una prestazione maiuscola, fatta di tanto movimento e di giocate intelligenti.

Paletta: la sua ingenuità nel recupero poteva costare carissimo. Per sua fortuna Donnarumma ci ha messo una pezza, enorme.

Il tabellino:

Milan-Torino 3-2 (primo tempo 1-0)

Marcatori: Bacca (M) al 38′ p.t.; Belotti (T) al 3′, Bacca (M) al 5′ e su rig. al 17′, Baselli (T) al 46′ s.t.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bonaventura (dal 28′ s.t. Bertolacci, dal 33′ s.t. Poli); Suso, Bacca (dal 42′ s.t. Luiz Adriano), Niang. (Gabriel, Diego Lopez, Ely, Gomez, Calabria, Vangioni, De Sciglio, Honda, Locatelli). All. Montella.

Torino (4-3-3): Padelli; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Molinaro; Acquah, Vives (dal 13′ s.t. Maxi Lopez), Obi (dal 24′ s.t. Baselli); Martinez, Belotti, Ljajic (dal 28′ p.t. Boyè). (Gomis, Ichazo, Zappacosta, Barreca, Castan, Bovo, Aramu, Benassi, Tachtsidis). All. Mihajlovic.

Arbitro: Damato di Barletta.

Note: Espulsi Paletta (M). Ammoniti Martinez (T), Rossettini (T), Paletta (M), Obi (T).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook