La Juventus batte l’Udinese 4-0 e allunga di nuovo

Nel secondo anticipo di campionato, la Juventus supera l’Udinese per 4-0 e riallunga in classifica dopo lo stop per 2-2 della Lazio a Palermo.

Senza Marchisio e Pirlo a centrocampo, Conte recupera Vidal e schiera De Ceglie largo con Giaccherini intermedio, in avanti invece Vucinic fa coppia con Giovinco.

Guidolin non rischia Di Natale e si presenta con il suo 3-5-1-1 con il solo Pereyra in appoggio a Muriel.

Inizio aggressivo della Juventus che cerca di attaccare l’Udinese con insistenza mentre i friulani si difendono pronti a ripartire in contropiede cercando la rapidità di Muriel.

Al 14’ la pressione juventina genera la prima palla-gol: Giovinco sfrutta una ripartenza, sulla sua conclusione il tiro viene ribattuto, la palla arriva sui piedi di Vidal il quale calcia in porta ma Padelli è pronto e devia in corner.

 

Cinque minuti dopo, ancora contropiede per i padroni di casa, Giaccherini viene imbeccato ma davanti al portiere calibra male il sinistro e Padelli respinge.

L’Udinese soffre l’intensità della Juventus senza rendersi mai pericolosa e al 41’ capitola. Pogba sblocca la gara con un gran destro di esterno-collo dalla lunga distanza che tocca la traversa e si infila alle spalle dell’estremo difensore: 1-0 e prima frazione che termina con i campioni d’Italia meritatamente avanti.

La ripresa vede un Udinese più intraprendente, Caceres salva provvidenzialmente su Muriel in seguito ad un contropiede e Guidolin mette dentro Di Natale per Pereyra.

Un minuto dopo Vidal spreca tutto davanti a Padelli e viene murato, il raddoppio è solo rimandato perché al 21’ ancora Pogba infila il portiere friulano dopo una bella finta conclusa con un destro preciso dai 25 metri.

Al 27’ la Juve chiude il match con Vucinic che sugli sviluppi di un corner viene liberato in area e punisce Padelli in girata per il 3-0. Il finale di gara è un monologo juventino e la squadra di Conte trova anche il 4-0 con Matri al minuto 34: l’attaccante è lanciato da un gran pallone di Vucinic e davanti a Padelli infila il portiere sotto le gambe.

L’Udinese non c’è più, la Juventus trionfa e dopo un inizio di 2013 stentato, allontana dubbi e interrogativi attraverso una bella prestazione che vale il + 5 sulla Lazio.

JUVENTUS –UDINESE: 4-0 ( PRIMO TEMPO 1-0)

Marcatori: 41’e 66’ Pogba, 72’ Vucinic, 81’ Matri.

Ammoniti: Vidal, Pinzi, Muriel. 

 

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal (78’ Padoin), Pogba, Giaccherini, De Ceglie (83’ Isla); Vucinic, Giovinco (46’ Matri).

All.: A. Conte

 

Udinese (3-5-1-1): Padelli; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Allan, Lazzari, Pasquale (83’ Gabriel Silva); Pereyra (51’ Di Natale), Muriel (74’ Maicosuel).

All.: F. Guidolin.

Arbitro: L. Banti (LI).

 

Matteo Ciofi

20 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook