Buon pareggio ad Istanbul per i biancocelesti

Buon pareggio ad Istanbul per i biancocelesti

La Lazio segna un gol in trasferta che nell’ottica dei 180’ è un’ottima notizia ma questa sera la squadra di Pioli poteva sbancare il catino della Turk Telekom Arena contro un avversario povero tecnicamente e quasi mai pericoloso. Andata sotto nel punteggio riesce a riprendere subito la gara non riuscendo poi ad affondare l’avversario per mancanza di concretezza. Tra 7 giorni all’Olimpico la squadra biancoceleste avrà comunque buone occasioni per superare il turno.

 Buona Lazio Parte bene la Lazio ma va sotto prendendo l’ennesimo gol nei primi 15’; Donk, partito in leggero fuorigioco, si inserisce alle spalle di tutti e serve Sabri, che quasi a porta vuota deposita alle spalle di Marchetti. La squadra romana smaltisce rapidamente il colpo subito e prova a riprendere la gara; al 17’ l’arbitro Oliver non concede un rigore solare su contatto Matri-Muslera, al 21’ pareggia i conti su punizione di Biglia dalla sinistra che trova liberissimo Milinkovic Savic, il serbo colpisce di testa e batte l’ex-laziale per il punto del pareggio. I biancocelesti provano a completare la rimonta al 34’ con un bel tiro di Parolo dalla distanza che trova il portiere uruguaiano pronto a deviare in angolo. Al 42’ è la volta dei turchi a reclamare un rigore, anche qui sbaglia l’arbitro inglese non concedendo il penalty per il contatto Konko-Podolski.

 Tanti errori–  Galatasaray imbottito di difensori e questo si ripercuote sulla sua pericolosità, quasi nulla; Biglia e compagni allora prendono coraggio nonostante l’ambiente ostile dello stadio turco e provano a risolvere il discorso qualificazione già in questa partita. Al 68’ potenziale grande chance per Matri che si smarca bene al limite dell’area ma non riesce a servire i suoi compagni al centro dell’area concludendo con un tiro-cross che termina sul fondo. Al 77’ e all’86’ è Milinkovic-Savic che prova a bissare la rete del primo tempo, prima con un colpo di testa su cross di Lulic mandando a lato e poi non dando abbastanza forza al suo tiro sugli sviluppi di una mischia in area. Termina dopo tre minuti di recupero la gara, rinviando il discorso qualificazione di sette giorni all’Olimpico di Roma.

Meritano 2durighe

Milinkovic-Savic: il serbo pareggia i conti con un bel colpo di testa, corre per novanta minuti rischiando anche di realizzare una doppietta; cala nella ripresa come tutta la squadra.

Felipe Anderson: il brasiliano non è nemmeno il lontano parente del giocatore ammirato lo scorso anno; non è mai utile alla squadra, irritante il suo atteggiamento.

 TABELLINO

GALATASARAY – LAZIO 1-1

Galatasaray (4-2-3-1) : Muslera, Denayer, Gunter, Balta, Carole(71’ Adin), Donk, Chedjou, Sariouglu(78’Bulut), Inan, Sneijder(89’Oztekin), Podolski. All.: Denizli.                                       

Lazio (4-3-3): Marchetti, Konko, Hoedt, Mauricio, Radu, Biglia, Parolo, Milinkovic-Savic, Lulic(90’ Mauri), Felipe Anderson(58’ Candreva), Matri(69’ Klose). All.: Pioli .

 Arbitro: Michael Oliver (ENG).

 Marcatori: 12’ Sabri(G), 21’ Milinkovic-Savic(L).

 Ammoniti : 20’Donk(G), 60’ Parolo(L), 77’ Biglia(L).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook