Un tempo per parte, a Bologna è 2-2

Un tempo per parte, a Bologna è 2-2
WCENTER 0SQBBHPHDK Foto Marco Rosi/LaPresse 17 01 2016 Bologna ( Italia ) Sport-Calcio Campionato Serie A Tim 2015-2016 incontro Bologna Vs Lazio allo Dall'Ara di Bologna. Nella foto Foto Marco Rosi / LaPresse 17 01 2016 Bologna ( Italy ) Sport - Calcio - Championship Serie A Tim 2015-2016 Match day Bologna Vs Lazio at the Dall'Ara Stadium in Bologna in the photo Lazio's coach Stefano Pioli and Bologna's coach Roberto Donadoni

Partita dai due volti al Dall’Ara; nella prima frazione di gioco sono i felsinei a farla da padrone andando sul doppio vantaggio già dopo 18’. Nella ripresa però cambia tutto, grazie agli ingressi di Klose e Lulic, e nel giro di dieci minuti la Lazio riesce a pareggiare. Il Bologna non riesce a ritrovare la vittoria dopo il passo falso casalingo contro il Chievo di settimana scorsa, mentre la squadra di Pioli rallenta la sua rincorsa, difficilissima, alle zone europee.

Dominio Bologna Passano 60 secondi e Hoedt concede una punizione dai 30 metri al Bologna, si incarica della battuta Giaccherini che spedisce la palla all’incrocio dei pali per il vantaggio dei suoi. La Lazio non c’è e sembra capitolare già al 18’ con il raddoppio di Mattia Destro che, sfruttando una serie di rimpalli, si trova di fronte a Berisha e lo supera abilmente. Rischia la goleada la squadra di casa in due occasioni simili capitate sui piedi di Brighi, il centrocampista non riesce però a centrare la porta. L’undici romano, complici le classiche sbandate difensive della sua coppia centrale e l’imprecisione di Biglia, non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Mirante per tutto il primo tempo.

Rimonta biancoceleste Nella ripresa Pioli prova a cambiare le sorti di un match che sembra già scritto e toglie Djordjevic e Parolo, impalpabili fino ad allora, inserendo Klose e Lulic. La squadra ospite ha un altro piglio e sfiora il gol al 52’ quando Gastaldello, con un intervento impreciso, sfiora una clamorosa autorete mandando il pallone sul palo. Al 69’ la gara cambia volto; Lulic mette dentro per Klose che difende bene il pallone e viene atterrato da Masina prima di calciare in porta, l’arbitro Di Bello non ha dubbi e decreta il rigore espellendo l’autore del fallo. Trasforma Candreva con un cucchiaio riportando i suoi in partita. Passano solo cinque minuti e ancora il tedesco protagonista; ruba palla a Rossettini e mette dentro un pallone sul quale si avventa Lulic che scaraventa il pallone in rete per il pareggio laziale. Rimonta che non si completa per l’ottima parata di Mirante sul frizzante Keita che con il sinistro impegna il portiere felsineo. Termina dopo tre minuti di recupero una partita dai due volti che assegna, giustamente, un punto ciascuno.

Meritano 2duerighe

Klose: il tedesco, gettato troppo tardi nella mischia da Pioli, entra in entrambe le situazioni da cui nascono i gol biancocelesti dimostrandosi in buona forma e volenteroso a lasciare un buon ricordo di sé ai suoi tifosi visto che questo sarà il suo ultimo anno a Roma.

Mauricio-Hoedt: la coppia centrale biancoceleste è da incubo sbagliando tutto nella prima frazione di gioco; molto fallosi nei confronti degli avanti bolognesi e imprecisi nei passaggi ai propri compagni.

 TABELLINO

BOLOGNA – LAZIO 2-2                                                                                                                     

Bologna (4-3-3): Mirante, Rossettini, Oikonomou, Gastaldello(62’ Ferrari), Masina, Taider, Diawara, Brighi, Mounier, Destro(84’ Floccari), Giaccherini(71’ Zuniga). All.: Donadoni

Lazio (4-3-3): Berisha, Konko, Hoedt, Mauricio, Radu, Biglia, Parolo(46’ Lulic), Milinkovic-Savic, Candreva(82’ Felipe Anderson), Keita, Djordjevic (46’ Klose) All.: Pioli.

 Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi.

 Marcatori: 2’ Giaccherini(B), 18’ Destro (B), 71’ Candreva rig. (L), 77’ Lulic (L).

 Ammoniti : 42’ Mauricio(L), 55’ Destro(B), 73’ Biglia (L).

 Espulsi : 70’ Masina (B).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook