Ennesimo Ko, la Lazio cade anche ad Empoli

Ennesimo Ko, la Lazio cade anche ad Empoli

Cinico e spietato l’Empoli; alla squadra di Giampaolo bastano cinque minuti per battere la Lazio e aggiudicarsi l’intera posta in palio. Vana la reazione dei biancocelesti a cui vengono annullati due gol in maniera molto dubbia. La squadra di casa continua nel suo buon momento di forma dando seguito al pareggio a Firenze, di settimana scorsa, con un’ottima vittoria in ottica salvezza. Ennesima debacle in trasferta e quarta sconfitta nelle ultime sei gare in tutte le competizioni per l’undici romano.

Empoli in Vantaggio Passano solo trecento secondi e Tonelli insacca di testa sfruttando uno schema che lo libera e lo lascia colpire in solitaria trafiggendo Marchetti. Ci mette un po’ a riprendersi la squadra ospite complice anche il brutto momento che sta vivendo in campionato; si fa viva solo al 26’ dalle parti di Skorupski con una conclusione di Djordjevic da fuori area.  La gara nella prima frazione di gioco scorre via senza troppe emozioni con i padroni di casa che si chiudono e tentano di ripartire per segnare il raddoppio, dall’altra parte la squadra di Pioli prova a combinare qualcosa senza però metterci troppa convinzione.

Forcing inutile- Il secondo tempo è un monologo laziale, ci provano in tutti i modi a pareggiare non riuscendo mai a trovare il bersaglio grosso. Al 48’ è Radu che raccoglie una corta respinta della difesa empolese e con un tiro di contro balzo scheggia la traversa. Pioli prova a mischiare le carte inserendo Klose e Felipe Anderson ma il brasiliano è soltanto un lontano parente di quello dello scorso anno. Dall’altra parte la squadra di Giampaolo rinuncia ad attaccare e decide di coprirsi non dando spazio alle sfuriate ospiti. Il tedesco neo entrato si vede annullare un gol al 66’ per sospetta carica sul portiere sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sbaglia pochi minuti dopo un colpo di testa da posizione ravvicinata colpendo Skorupski, e  vede di nuovo vanificata una sua rete, all’87’, per un fuorigioco che si fatica a capire. Neanche l’ingresso di Matri per un evanescente Djordjevic riesce a cambiare le sorti del match che si conclude dopo cinque minuti di recupero.

Meritano 2duerighe:

Skorupski: il portiere ex-Roma salva in più occasioni i suoi, soprattutto nel secondo tempo sulle conclusioni di Djordjevic prima e Klose poi. Concede tranquillità anche nelle numerosissime uscite alte che lo hanno coinvolto.

Djordjevic: è il preferito di Pioli nel ruolo di unica punta nonostante non sia mai al centro delle azioni offensive della squadra biancoceleste. Spesso sorpreso in fuorigioco esce solo al 74’ per far posto a Matri.

 TABELLINO

EMPOLI-LAZIO 1-0                                                                                                               

Empoli (4-3-1-2): Skorupski, Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui, Zielinski, Paredes, Buchel, Saponara(54’ Krunic)(69’ Pucciarelli), Maccarone, Livaja(64’ Zambelli). All.: Giampaolo

Lazio (4-4-1-1): Marchetti, Basta, Hoedt, Mauricio, Radu(57’ Klose), Biglia, Parolo, Candreva, Lulic, Milinkovic-Savic(57’ Felipe Anderson), Djordjevic(74’ Matri) All.: Pioli .

Arbitro: Fabbri di Ravenna.

Marcatori: 5’ Tonelli(E).

Ammoniti : 16’ Paredes(E), 28’ Livaja(E), 33’ Tonelli(E), 90’ Pucciarelli(E).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook