Nel segno di Dybala, Juve-Atalanta 2-0

Nel segno di Dybala, Juve-Atalanta 2-0

Allegri cerca i tre punti con l’Atalanta per rilanciare la Juventus in campionato e allora stravolge la squadra dopo l’impegno di Champions infrasettimanale: Barzagli, Morata e Cuadrado si accomodano in panchina e si passa alla difesa a quattro con Padoin ed Evra, centrocampo a rombo con Marchisio, Khedira e Pogba dietro al trequartista Pereyra; in attacco Dybala insieme a Mandzukic.
Reja invece cerca conferme per proseguire l’ottimo cammino dell’Atalanta fatto finora e si affida al tridente D’Alessandro-Pinilla-Moralez per colpire in contropiede.
La partita è un lungo assolo della Juventus e Buffon non si sporca neanche i guanti. L’asse Dybala-Pogba funziona alla perfezione e solo un’ottimo Sportiello impedisce una goleada.

Dybala show – La Juventus inizia subito forte e già nel primo quarto d’ora Sportiello è costretto a tre interventi: su Bonucci che di testa cerca l’angolino basso imbeccato da una punizione di Dybala, su Mandzukic che calcia dal limite e su Pogba che calcia da distanza ravvicinata dopo una bella azione corale. Pochi minuti dopo ci prova di nuovo Pogba con un tiro dalla distanza che termina fuori di poco.
Ma il gol è nell’aria e al 28’ Dybala lascia partire un sinistro dalla distanza, il tiro è potente ma centrale e Sportiello si lascia sorprendere. 1-0 per la Juventus.
L’ultima occasione del primo tempo passa sempre per i piedi dell’ex attaccante del Palermo che viene servito da un cross rasoterra di Evra e calcia da posizione favorevole ma Sportiello si supera con una gran parata d’istinto.

Assolo della Juve – Neanche il tempo di rientrare in campo e la Juventus raddoppia. Al 49’ Pogba in area di rigore di tacco serve Dybala che mette un pallone invitante in mezzo, Mandzukic è più veloce di tutti e da due passi insacca il pallone del 2-0.
Al 70’ Pogba, con un assist perfetto, mette Dybala in condizione di calciare a due passi da Sportiello ma l’estremo difensore atalantino si supera con l’ennesima parata della partita.
Tre minuti più tardi Toloi riceve la sua seconda ammonizione e lascia i suoi in inferiorità numerica.
Al 78’ Paletta stende Dybala in area e l’arbitro assegna un rigore per la Juventus. Sul dischetto si presenta Pogba ma Sportiello intuisce e para la conclusione del francese.
Non succede più nulla e la Juve porta a casa tre punti preziosi.

Meritano 2duerighe
Dybala: un gol, un assist per il primo gol in Serie A di Mandzukic e un rigore procurato. Trascina tutta la squadra e conferma il suo splendido momento di forma.

Reja: prepara malissimo la partita. La difesa subisce gli assalti della Juve con Toloi e Paletta incapaci di arginare i bianconeri e gli attaccanti non fanno neanche un tiro in porta.

TABELLINO
JUVENTUS – ATALANTA 2-0

Juventus (4-3-1-2): Buffon, Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra, Khedira (89’ Sturaro), Marchisio, Pogba, Pereyra (37’ Asamoah), Dybala, Mandzukic (77’ Morata). All: Allegri.

Atalanta (4-3-3): Sportiello, Bellini (46’ Masiello), Toloi, Paletta, Dramè, Grassi, De Roon (73’ Migliaccio), Kurtic, D’Alessandro, Pinilla, Moralez (52’ Gomez). All: Reja.

Marcatori: 28’ Dybala, 49’ Mandzukic

Ammonizioni:Marchisio, Dybala (J), De Roon, Grassi (A)

Espulsioni: 73’ Toloi (A) per somma di ammonizioni

Note: 79’ Sportiello (A) para un calcio di rigore a Pogba (J)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook