Sampdoria quasi fuori dall’Europa League, a Empoli è 1-1

Sampdoria quasi fuori dall’Europa League, a Empoli è 1-1

sampVincere con Empoli e Parma, è questo l’obiettivo della Sampdoria se vuole rimanere attaccata al treno Europa League. La squadra blucerchiata dovrà sperare anche in passi falsi delle sue dirette concorrenti, Fiorentina e Genoa. Su i rossoblu pende anche la momentanea mancata concessione della licenza Uefa che potrebbe agevolare la qualificazione europea della squadra di Mihajlovic a discapito dei cugini. Dall’altra parte l’ Empoli  gioca, per detta del suo allenatore Sarri, per dare un senso al suo finale di stagione e congedarsi al meglio dai propri tifosi dopo un cammino esaltante.

Empoli pericoloso – Inizia forte la squadra di casa nonostante giochi senza obiettivi di classifica; dopo 2’ minuti calcio d’angolo di Valdifiori che chiama uno schema per smarcare Rugani, il difensore colpisce solissimo ma trova l’opposizione di un suo compagno di squadra, passano pochi istanti e Vecino colpisce la traversa innescato da un passaggio di Saponara che lo serve dal limite dell’area. Prova a reagire la Samp con Djordjevic, l’attaccante serve il suo compagno di reparto Muriel che tira verso la porta trovando l’opposizione della difesa azzurra. Dopo una partenza scintillante, l’Empoli abbassa i ritmi non riuscendo più ad arrivare facilmente alla conclusione, dall’altra parte però i blucerchiati non ne approfittano non riuscendo ad imbastire azioni che mettano in pericolo la porta di Bassi. L’ultima emozione della prima frazione di gioco è su i piedi di Maccarone che prova a portare in vantaggio i suoi con un destro a giro che sfiora l’incrocio dei pali a Viviano battuto.

Sussulto Samp   Il copione  nella ripresa non cambia, l’Empoli comanda il gioco e i blucerchiati si oppongono come possono; sfiorano la rete con l’ispiratissimo Saponara che si vede ribattuto il tiro da Palombo. Il vantaggio dei padroni di casa arriva  al 57’ ; Saponara serve Maccarone che trova il corridoio per Pucciarelli bravo ad incrociare con il destro e fulminare Viviano. Lo svantaggio non suscita reazione in Eto’o e compagni e allora sono ancora gli azzurri ad attaccare e cercare la rete del raddoppio. Mihajlovic, quasi rassegnato in panchina, prova a cambiare la storia del match inserendo Duncan e Correa, proprio da una combinazione dei due neo entrati nasce la prima vera occasiona da gol dei genovesi, è il 76’ e il centrocampista, dopo una sgroppata sulla sinistra, serve a centro area per l’argentino che colpisce il pallone trovando l’opposizione dell’ottimo Bassi, sul capovolgimento di fronte è Zielinski ad avere la palla per chiudere il match ma spedisce a lato di poco. Sembra non averne più l’Empoli e allora esce fuori, sul finale, la squadra del presidente Ferrero. All’85’ è De silvestri a cercare il suo quarto gol stagionale sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il suo colpo di testa è troppo centrale rendendo facile la parata del portiere empolese. Il pareggio arriva nel primo minuto di recupero con Eto’o che, servito da Muriel, si gira in un fazzoletto e con una battuta in diagonale batte Bassi. Dopo 5 minuti di extta-time finisce la partita, la Sampdoria con il punto conquistato riduce sensibilmente le sue possibilità di approdo in Europa League che potrebbero definitivamente svanire in caso di vittoria della Fiorentina a Palermo; sempre in attesa della decisione sulla licenza UEFA del Genoa.

Meritano 2duerighe

  Pucciarelli – torna al gol dopo 7 mesi, oltre alla rete è protagonista di una prestazione di sacrificio al servizio della squadra, esce stremato con l’ovazione del suo pubblico.

Palombo – Soffre l’atletismo dei suoi avversari non riuscendo a fornire il suo solito apporto alla squadra, Mihajlovic lo sostituisce per far posto a Duncan.

Tabellino

EMPOLI  – SAMPDORIA 1 – 1

EMPOLI(4-3-1-2): Bassi, Laurini (75’ Mario Rui), Rugani, Barba, Hysaj, Vecino, Valdifiori, Croce, Saponara(64’ Zielinski), Pucciarelli (82’ Tavano), Maccarone. All.: Sarri.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini, Acquah(75’ Correa), Palombo (65’ Duncan), Obiang, Soriano, Muriel, Djordjevic (57’ Eto’o). All.: Mihajlovic.

ARBITRO: Calvarese di Teramo .

MARCATORI: 57’ Pucciarelli (E), 90’+1Eto’o (S) .

AMMONITI: 41’ Valdifiori (E), 45’ Acquah (S), 47’Muriel(S), 90’ Romagnoli (S),90’ Maccarone(E), 90’ Vecino(E).

Francesco Pistolesi

24 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook