L’ Ascoli impatta con l’ Empoli sull’ 1-1

Botta e risposta tutto nel primo tempo. Apre le marcature Tavano e risponde Sbaffo. Non mancano le occasioni ma, il risultato rimane inchiodato sul pari. Entrambe  provvisoriamente salve.

Allo stadio Del Duca va in scena la sfida salvezza tra Ascoli ed Empoli . Le due squadre cercano punti fondamentali per evitare i playout I padroni di casa sono reduci da una serie positiva di 5 giornate, nelle quali hanno totalizzato 13 punti e,non perdono quindi da più di un mese. Gli ospiti arrivano nelle Marche con quattro punti in meno dei bianconeri ma, con una partita ancora da recuperare contro l’Albinoleffe.

Sono in ripresa dopo due sconfitte di fila e, hanno vinto lo scontro diretto con il Gubbio. L’allenatore bianconero Silva deve fare a meno di Giovannini, squalificato, e di Ilari e Vitiello infortunati.  Confermati in avanti Soncin e Papa Waigo. In difesa gioca  Pasqualini. Aglietti si affida al collaudato tandem d’attacco Tavano-Maccarone. Molti gli assenti: Charà, Valdifiori, Vinci,Fatic, Mori, Tonelli e Gallozzi.

Ascoli subito in pressione nei primi minuti di gioco, l’Empoli fatica a uscire dalla propria metà campo. Prima iniziativa dei bianconeri al 10′ con Papa Waigo che, serve in area Soncin, il suo tiro finisce a lato. Il picchio insiste con Sbaffo, il suo tiro dalla trequarti finisce tra le braccia di Dossena. Al primo vero affondo i toscani passano. Tavano scambia con Saponara, vince un rimpallo, entra in area e batte Guarna con un preciso tocco morbido. Il gol galvanizza gli ospiti che provano a far male con Maccarone, il destro su punizione esce a lato di poco. Grande chance per la squadra di casa al 21′. Su un cross di Pasqualini, Dossena sbaglia l’uscita, Papa Waigo di testa da due passi non trova la porta. Le due compagini giocano a viso aperto e non si limitano a difendersi ma, riescono a creare una buona trama di gioco e spingono sul fronte offensivo. Al 26′  Saponara calcia dalla lunga distanza, tiro debole e innocuo. Sul capovolgimento di fronte Sbaffo si libera dalla marcatura ma non centra la porta di testa, su angolo di Pederzoli. Ritmi molto alti. L’Ascoli continua ad avere il pallino del gioco nonostante lo svantaggio ma, non riesce a pungere con la giusta cattiveria. Al 37′ su un cross di Pasqualini, Soncin non riesce a impattare di testa da posizione favorevole. Brividi al 40′ per la porta di casa. Una buona combinazione Tavano-Maccarone libera Big Mac, che calcia a botta sicura ma, salva sulla linea Faisca. Gli ospiti provano a chiudere in attacco e vanno alla conclusione con Moro dalla distanza, palla alta. Al primo minuto di recupero i padroni di casa agguantano il risultato. Un inesauribile Pasqaulini crossa dalla sinistra, dove è ben appostato al limite Sbaffo che, si coordina magistralmente al volo di destro e, infila Dossena. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Ritmi molto più blandi nella ripresa rispetto al primo ma, non mancano le occasioni da ambo le parti. Parte bene come all’ inizio del match la squadra di casa che, insiste sugli esterni. Al 47′ su un cross di un instancabile Pasqualini, Scalise colpisce a botta sicura di testa ma, Dossena compie un miracolo e devia in angolo. Un istante dopo va alla conclusione Sbaffo, il suo destro dal limite esce a lato di poco. Al 58′ si propongono in avanti gli ospiti con uno dei suoi uomini migliori, Tavano, che conclude centralmente dalla distanza, ma il suo destro potente è facile preda di Guarna. Aglietti prova a dare più brillantezza in avanti e toglie Saponara per inserire Lazzari. L’ Empoli non riesce a inquadrare la porta con Signorelli, il suo destro dalla distanza si spegne fuori. Fanno meglio i bianconeri che riescono a centrare il bersaglio senza però riuscire a superare l’estremo difensore. Sbaffo riesce a trovare in area Papa Waigo con un perfetto assist, il senegalese calcia a botta sicura, Dossena si oppone in ottimo stile. Silva cerca di dare più peso in mediana e inserisce Parfait al posto di Di Donato. Aglietti si gioca la carta Ze Eduardo che, prende il posto dello stanco Signorelli.
A dieci minuti dal termine Guarna salva il risultato sul tiro a colpo sicuro di Tavano, imbeccato da Lazzari. Finisce la gara di Sbaffo sostituito da Tomi. In attacco Silva tenta il jolly Gerardi che, rileva Papa Waigo. Aglietti cerca più verve in attacco con l’ingresso del georgiano Dumitru che, prende il posto di Maccarone. L’ ultimo sussulto lo regala proprio il neo entrato Gerardi, il suo colpo di testa esce di poco a lato. Termia 1-1, un pari che mantiene invariate le distanze in classifica, con i marchigiani che comandano a +4 ma, hanno una partita in più. I toscani non possono fallire il recupero con l’ Albinoleffe che, li potrebbe avvicinare in settimana ai bianconeri. Con il pareggio l’ Empoli ha scavalcato il Livorno e, ora ha un solo punto di vantaggio dalla zona play out, ma entrambe devono recuperare una partita.

E’ soddisfatto del pari Silva che, vede avvicinarsi l’obiettivo: “Ci sono ancora tre finali da disputare. Dobbiamo continuare a giocare con questa intensità. Non era facile affrontare questo Empoli. Abbiamo avuto anche noi le nostre occasioni. Siamo stati bravi a non disunirci dopo il loro gol. Tutto ancora non è stato deciso, ci sono in palio nove punti e, le dirette concorrenti sono molto vicine. Stiamo facendo un ottimo campionato. Restiamo con i piedi per terra e cerchiamo di preparare bene la prossima sfida che è delicata”.

Sta un po’ stretto il pareggio ad Aglietti che, sperava di uscire dal difficile campo dell’ Ascoli con i tre punti: “ Siamo un po’ rammaricati perchè nel primo tempo potevamo chiudere la pratica. Siamo stati ingenui a commettere un errore nel loro gol. Se fossimo andati sul doppio vantaggio sarebbe stata dura per l’ Ascoli,visto che faceva caldo. Ce la possiamo giocare fino all’ ultimo, consapevoli che, stiamo bene fisicamente e psicologicamente”.

Stadio : Del Duca (Ascoli Piceno)

39 a giornata serie B

Ascoli – Empoli   1-1
Marcatori:  14′ Tavano (E), 46′ pt Sbaffo ( A)
Ammoniti: Pederzoli ( A)
Espulsi:  nessuno

Formazioni:

ASCOLI (3-5-2) : Guarna; Ciofani, Faisca, Pasqualini; Di Donato, Peccarisi, Pederzoli, Sbaffo, Scalise; Papa Waigo, Soncin.     All.  Silva
A disposizione: Tomi, Falconieri, Parfait, Maurantonio,Gerardi, Romeo, Andelkovic

EMPOLI (4-3-1-2) : Dossena; Ficagna, Regini, Stovini, Busce; Coppola, Moro, Saponara; Signorelli; Maccarone,Tavano.     All.  Aglietti
A disposizione: Lazzari, Ze Eduardo. Dumitru, Pelagotti, Gorzegno, Guitto, Mchedlidze                                                         

Arbitro: Giacomelli

Armin Sefiu

8 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook