Serie A TIM Aggiornamento 35° giornata

di Roberto Frezza

35° giornata di serie A che si è giocata in tre date: sabato, domenica e lunedì.

Negli anticipi del sabato sono scese in campo la seconda e la terza classificata, Inter e Napoli.

I milanesi hanno vinto a Cesena con due reti messe a segno nel recupero della ripresa con altrettante conclusioni al volo di Pazzini in area di rigore; i campani invece hanno raggiunto la vittoria sul Genoa con una rete a pochi minuti dallo scadere del tempo regolamentare siglata da Hamsik. La compagine di Mazzarri ha creato le proprie occasioni da goal in prevalenza proprio nella seconda parte della gara, disputatasi su un terreno appesantito dalla pioggia.

Domenica il Milan ha confermato il proprio primato in testa alla classifica vincendo la gara interna contro il Bologna con una rete di Flamini giunta dopo neanche 10 minuti dal fischio d’inizio. Non sono mancate ai rossoneri le opportunità per raddoppiare, ma non sono state in realtà ben sfruttate dagli uomini di Allegri.

Per la lotta al quarto posto Roma, Udinese e Lazio hanno giocato in tre orari differenti. I friulani sono stati i primi a scendere in campo alle ore 15:00 in casa della Fiorentina. La formazione di Mihajlovic ha vinto una gara ricca di reti, ben 7 in tutto, durante la quale i viola sono sempre stati in vantaggio, sin dal 9’ quando Vargas, a seguito di un cross in area di rigore di Cerci, ha aperto le marcature con un bel tiro al volo. Il giocatore originario di Velletri (Rm), oltre che per questo traversone si segnalerà durante l’incontro per una doppietta, la seconda della partita in quanto prima di lui aveva segnato due goal anche il compagno di squadra D’Agostino.

La Roma ha giocato il posticipo serale del 1 maggio a Bari. La sfida, sulla carta semplice, in realtà si è rivelata più complicata del previsto per i giallorossi. A segnare per primi e a chiudere il primo tempo in vantaggio sono proprio i padroni di casa. La squadra di Montella ha difficoltà a proporsi in avanti, il tecnico sostituisce all’inizio della ripresa Menez con Borriello, ma pochi minuti dopo l’inizio del secondo tempo arriva il cartellino rosso per De Rossi, autore di un inutile e brutto fallo a centrocampo su Bentivoglio. Per fortuna dei capitolini Totti ha realizzato due reti, una dal dischetto degli 11 metri, segnando il primo dei due rigori fischiati a favore degli ospiti dall’arbitro Russo. Durante la seconda parte della partita sono arrivate anche le espulsioni di Glik, a 12 minuti dalla fine, e di Perrotta, nel primo minuto di recupero. Sempre nel recupero è arrivata anche la rete della vittoria per la Roma ad opera di Rosi.

Anche la Lazio è scesa in campo nel posticipo serale, quello del lunedì però. Sua avversaria la Juventus, anch’essa in lotta per un posto in Europa, anche se è più vicina alla Europa league che alla Champions. Il risultato finale è stato favorevole agli ospiti, passati in vantaggio a tempo quasi scaduto con un bel tiro di Pepe. Domenica prossima gli uomini di Reja affronteranno in uno scontro diretto il gruppo coordinato da Guidolin, mentre i terzi pretendenti al quarto posto, i giallorossi, ospiteranno in casa la capolista Milan, per una sfida che potrebbe valere il matematico scudetto per i rossoneri. Questi risultati potrebbero riaprire il discorso legato alle partecipanti italiane alle coppe europee l’anno prossimo.

L’inseguitrice della Juventus, il Palermo, è stata bloccata nella corsa ai bianconeri dalla sconfitta di Parma. Gli emiliani hanno sbloccato il risultato dopo appena 2 minuti e dopo 18 dall’inizio della partita già conducevano con 2 goal di scarto.

Altra partita ricca di reti quella in zona salvezza tra Sampdoria e Brescia. 6 in tutto per un pari che non dà certezze a nessuna delle due squadre. I liguri sono al quartultimo posto, i lombardi al penultimo. Tra le due formazioni 5 punti di distacco ed un’altra contendente per un posto in serie A per la prossima stagione, il Lecce. I pugliesi a dire il vero hanno perso l’incontro di Verona contro il Chievo e domenica prossima affronteranno in casa il Napoli. Ne potrebbero approfittare i blucerchiati, impegnati nel derby contro il Genoa, lontano 9 lunghezze da loro e forse anche il Brescia, atteso dalla difficile sfida interna col Catania.

I siciliani saranno avversari ostici, oltre che per la propria determinazione, ancor di più perché sono in cerca di una matematica salvezza, visto che la terzultima posizione dista solo 5 punti. Intanto nell’impegno settimanale in casa contro il Cagliari si sono imposti realizzando due goal in 4 minuti quando mancava poco al termine dell’incontro.

Risultati

Cesena – Inter  1-2

(56’ Budan (C); 91’- 95’ Pazzini (I))

 

Napoli – Genoa  1-0

(83’ Hamsik)

 

Catania – Cagliari  2-0

(78’ Silvestre; 82’ Bergessio)

 

Chievo Verona – Lecce  1-0

(58’ Rigoni)

 

Fiorentina – Udinese  5-2

(9’ Vargas (F); 21’ D’Agostino (F); 29’ Pinzi (U); 51’ D’Agostino (F); 57’ Asamoah (U);

71’- 86’ Cerci (F))

 

Milan – Bologna  1-0

(8’ Flamini)

 

Parma – Palermo  3-1

(2’ Dzemaili (Parma); 18’ Modesto (Parma); 56’ Pastore (Palermo); 89’ Candreva (Parma))

 

Sampdoria – Brescia  3-3

(50’ Eder (B); 55’ Pozzi (S); 57’ Caracciolo (B); 63’ Tissone (S); 84’ Caracciolo (B);

91’ Mannini (S))

 

Bari – Roma  2-3

(25’ Bentivoglio (B) (rig.); 30’ Totti (R); 42’ Huseklepp (B); Totti (R) (rig.); 95’ Rosi (R))

 

Lazio – Juventus  0-1

(87’ Pepe)

 

 

 

CLASSIFICA

 

Punti

Squadra

Gare

V

Vittorie

N

Pareggi

P

Sconfitte

Goal Fatti

Goal Subiti

77

Milan

35

23

8

4

61

23

69

Inter

35

21

6

8

62

39

68

Napoli

35

21

5

9

55

34

60

Lazio

35

18

6

11

46

33

59

Roma

35

17

8

10

55

49

59

Udinese

35

18

5

12

61

42

56

Juventus

35

15

11

9

53

42

50

Palermo

35

15

5

15

53

58

49

Fiorentina

35

12

13

10

45

38

45

Genoa

35

12

9

14

38

40

44

Cagliari

35

12

8

15

42

44

42

Chievo Verona

35

10

12

13

33

35

41

Parma

35

10

11

14

37

46

40

Catania

35

10

10

15

35

47

40

Bologna *

35

11

10

14

34

47

37

Cesena

35

9

10

16

33

47

36

Sampdoria

35

8

12

15

30

42

35

Lecce

35

9

8

18

40

61

31

Brescia

35

7

10

18

31

47

21

Bari

35

4

9

22

22

52

* 3 punti di penalizzazione

 

 

 

Classifica Marcatori (da 12 reti realizzate in su)

 

Reti

Giocatore

Squadra

26

Cavani

Di Natale

Napoli

Udinese

20

Eto’o

Inter

19

Di Vaio

Bologna

18

Matri

Juventus

14

Ibrahimovic

Pato

Pazzini

Totti

Milan

Milan

Inter

Roma

12

Caracciolo

Robinho

Sanchez

Brescia

Milan

Udinese

 

 

 

Prossimo turno 36° giornata (17° del girone di ritorno)

 

 

Data

Ora

Gara

Andata

7 Maggio

18:00

Palermo – Bari

(1 – 1)

7 Maggio

20:45

Roma – Milan

(1 – 0)

8 Maggio

15:00

Bologna – Parma

(0 – 0)

8 Maggio

15:00

Brescia – Catania

(0 – 1)

8 Maggio

15:00

Cagliari – Cesena

(0 – 1)

8 Maggio

15:00

Inter – Fiorentina

(2 – 1)

8 Maggio

15:00

Lecce – Napoli

(0 – 1)

8 Maggio

15:00

Udinese – Lazio

(2 – 3)

8 Maggio

20:45

Genoa – Sampdoria

(1 – 0)

9 Maggio

20:45

Juventus – Chievo Verona

(1 – 1)

 

(tra parentesi i risultati delle gare di andata)

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook