Inter che iella! Perde con il Marsiglia all’ultimo minuto…

All’ Inter di questi tempi non ne va bene una. Anche in Champions arriva la sconfitta.( la sesta su sette partite). Lo stop immeritato, costringe ora la squadra nerazzurra a rincorrere la qualificazione al ritorno al ” Meazza” di fronte al proprio pubblico. Tutto non è ancora perduto, anche perchè la voglia di riscatto e l’incitamento dei supporters nerazzurri certamente non mancherà. Come diceva Totò ” addà passà ‘a nuttata” cioè i momenti bui passeranno… La Cronaca.

Dopo le deludenti prestazioni di campionato, l’Inter si rituffa in Champions, sperando di continuare il cammino europeo nei quarti. Di fronte c’è l’Olimpic Marsiglia di Deschamps che non perde da quindici partite. Ranieri sorprende tutti e contro i francesi schiera una formazione inedita. In attacco, il tecnico romano butta nella mischia Diego Forlan che fa il suo esordio in Champions con la maglia nerazzurra e fa giocare Zarate con Sneijder a supporto. Nel Marsiglia, Brandao gioca come punta avanzata, con Amalfitano, Valbuena e A. Ayew più dietro. Colpo d’occhio fantastico al ” Velodrome” con grande coreografia in curva dei supporter francesi che innalzano al cielo cartoncini bianchi e blu ( i colori sociali del club). Nutritissima la rappresentanza di tifosi interisti che occupa il grande settore dello stadio a loro riservato. Subito i primi brividi per i nerazzurri: al 2′ Cheyrou tira dal limite, ma sulla traettoria Lucio devia in angolo. Al 10′ prima chance per i nerazzurri: Cambiasso da sinistra centra in area, Forlan calcia prontamente, ma Mandanda smanaccia sopra la traversa e salva la sua squadra dalla capitolazione. Il Marsiglia prova a fare la partita, l’Inter è prudente. La manovra delle due squadre è lenta e macchinosa. Più volte i francesi cercano di partire da sinistra, ma Maicon è attento. Al 19′ i francesi sono pericolosi con  Azpilicueta che dal limite sfiora la traversa. Al 36′ l’Inter si distende bene in avanti: l’azione parte da Sneijder, palla a Cambiasso ( molto attivo sull’out sinistro) e centro in area per Zarate, ma il tiro dell’argentino è neutralizzato senza problemi da Mandanda. Nella ripresa, Ranieri sostituisce Maicon ( infortunato) con Nagatomo. Per il terzino brasiliano l’infortunio sembra grave. Si prospetta per lui un lungo stop. Al 57′ Stankovic è ammonito. Al 63′ Ranieri fa uscire Zarate. Entra Obi che si posiziona nel consueto ruolo di esterno. Al 66′ sul taccuino dell’arbitro turco finisce anche Chivu che, diffidato, salterà la gara di ritorno. Al 74′ Stankovic da buona posizione, a pochi passi dalla porta, su calibrata punizione calciata da Sneijder, non sfrutta una respinta dei difensori francesi. Il Marsiglia riparte e il vero problema per la difesa nerazzurra diventa A. Ayew che al 87′ costringe Julio Cesar a deviare in angolo un suo grande colpo di testa. La partita sta per concludersi e quando l’Inter sembra aver conquistato il pari, in pieno recupero arriva la beffa con A. Ayew  che di testa, su angolo battuto da Valbuena approfitta di una incertezza di Chivu, supera J. Cesar e regala la vittoria insperata al Marsiglia. 

Olimpic Marsiglia – Inter    1 – 0

O. Marsiglia: ( 4.2.3.1) Mandanda, Azpilicueta ( 80′ Fanni), Diawara, N’Koulou, Morel, Diarra, Cheyrou ( 84′ Kabore), Amalfitano, Valbuena, A. Ayew, Brandao ( 73’J. Ayew). All: Deschamps

Inter:  ( 4 .4.1.1) Julio Cesar, Maicon ( 46′ Nagatomo), Lucio, Samuel, Chivu, Zanetti, Cambiasso, Stankovic, Sneijder, Forlan Zarate ( 63′ Obi) All: Ranieri

Arbitro: Cakir ( Turchia)

Rete: 93′ A. Ayew

Spettatori: 41.000

Luigi Rubino

23 febbraio 20122

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook