Crisi Napoli. Solo un pari contro il Palermo

Crisi Napoli. Solo un pari contro il Palermo

foto articolo NAPOLI-palermoIl Napoli non riesce più a vincere. Crisi per la squadra di Benitez che si fa raggiungere due volte dal Palermo. Nei primi minuti di gara sembra una grande squadra, in poco conquista il doppio vantaggio, poi il black-out che consente ai siciliani di pareggiare, nel finale di primo tempo ritorna in vantaggio ma si fa raggiungere di nuovo ad apertura di ripresa. Un pareggio che ha il sapore di una sconfitta, le poche persone sugli spalti non possono far altro che accompagnare l’uscita dal campo con sonori fischi. Il Palermo gioca bene e a tratti merita più del punto conquistato.

Botta e risposta. La gara inizia con un grande Napoli  subito in vantaggio con Koulibaly che, di testa, anticipa tutti e deposita alle spalle di Sorrentino. Gli uomini di Benitez giocano bene, con velocità e aggressività si fanno prima pericolosi con Hamsik che, rientra dalla fascia destra e calcia col sinistro, scheggiando la traversa e poi raddoppiano con Zapata che, imbeccato da Hamsik a centro area, di destro deposita sotto l’incrocio dei pali. Partita che sembra in pugno ma il Palermo ha una grande reazione e accorcia le distanze con Belotti che da corner insacca di testa. Il Napoli si spenge, il Palermo si esalta e arriva al gol del pari con Vazquez che, a centro area, conclude in porta grazie a una deviazione azzurra. Nel finale di frazione il Napoli torna in vantaggio con Callejon che batte Sorrentino con un diagonale dalla destra.

Pareggia il Palermo. La ripresa non vede cambi nelle due compagini, il Napoli vuole mettere in cassaforte il risultato ma non riesce a sfondare il muro rosanero, le conclusioni di Hamsik e Zapata vengono neutralizzate senza problemi. Callejon mette in difficoltà la difesa del Palermo ma i suoi cross non trovano deviazioni vincenti. Chi, invece, trova la giocata vincente è il Palermo: Vasquez serve di tacco Dybala sulla sinistra, cross basso in area per Bellotti che, tutto solo, deposita in rete per il definitivo pareggio. Benitez prova ad inserire Higuain e insigne ma la gara termina in parità con il San Paolo che fischia e con la panchina di Benitez che trema sempre di più.

Meritano2duerighe

Belotti. Doppietta magnifica e prestazione da grande attaccante, inserimenti precisi e tanta quantità nelle giocate. Brilla per volontà e caparbietà. Sigla la sua prima doppietta in Serie A.

Benitez. L’allenatore, sempre più in dubbio, sembra aver perso tutte le sue doti calcistiche, il suo Napoli è una squadra spersonalizzata e arrendevole. Un solo punto in tre partite è davvero poco.

Tabellino:

NAPOLI-PALERMO 3-3

NAPOLI (4-2-3-1) Rafael, Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Inler, Gargano, Callejon, Hamsik (De Guzman), Mertens (Insigne), Zapata (Higuain). All. Benitez.

PALERMO (3-5-2)  Sorrentino, Bamba, Terzi, Andelkovic, Morganella, Daprelà (Emerson), Rigoni, Barreto (Bolzoni), Lazaar, Vazquez, Dybala ( J. Silva). All. Iachini.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 2’ Koulibaly (N), 11’ Zapata (N), 18’ Belotti (P), 25’ Vazquez (P), 45’ Callejon (N), 62’ Belotti (N)

Ammoniti: Koulibaly (N), Morganella (P), J. Silva (P), Bamba (P), Terzi (P)

Espulsi: Iachini (P)

Damiano Rossi (Frascati)

24 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook